Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Lepanto Marino, poker al Pomezia di Punzi: doppietta di Bianchi, Sina e Vulpiani

Il primo tempo si chiude a reti bianche, poi si scatena la formazione di Santececca. Per i pometini gol di Peri



Da sinistra il presidente Bianchi, il ds Rocconi e mister SantececcaLa Lepanto Marino di Santececca come un rullo compressore, cambia avversario e categoria ma non il risultato che ha visto anche contro il quotato Pomezia di Punzi (formazione di Eccellenza) vincere per 4 a 1 che porta così a 8 le marcature realizzate in due partite. 

L'esperto tecnico romano manda in campo Di Gioisa tra i pali difesa a quattro con Arcadu e Pisapia sugli esterni, La Forgia e Marongiu centrali. In mezzo al campo, Sbraglia a dettare i tempi di gioco con al suo fianco Mastrandra. A trequarti campo Binaco affiancato da Ricci e Sina al servizio dell'unica punta Virli. Santececca risparmia per la prima parte di gara Bianchi che proveniva da un infortunio. Out invece Materazzi, Troiani e Borraccesi. 

La sfida inizia subito con Sbraglia a coordinare lo scacchiere bianco azzurro ed al 15' Ricci serve Sina che impegna in corner l'estremo difensore pometino. Al 25' azione fotocopia con Virli che calcia di sinistro su ottima imbucata del solito Binaco. Al 36' ancora Binaco la mette dentro sul secondo palo dove Marongiu non ci arriva per un soffio.Il primo tempo si conclude così a reti bianche ma con la Lepanto Marino a farla da padrone.

Nella ripresa Santececca inserisce Bianchi al posto di Ricci e Magliolini al posto di Mastrandrea infortunato. Al 10' i rossoblu di Punzi aprono le marcature con Peri nell'unica azione degna di nota creata dalla formazione del Pomezia, la Lepanto Marino non ci sta e dopo un quarto d'ora perviene al pareggio con Claudio Bianchi al culmine di un'azione manovrata partita con il lancio da 30 metri di Sbraglia per capitan Sina che serve il tapin vincente a Bianchi che in corsa non fallisce. Dopo 5' Binaco serve Virli che supera l'avversario diretto e serve Bianchi che ricambia il favore al capitano mettendogli l'assist del sorpasso. Al 35' straordinaria opera balistica di Sbraglia che da 35 metri colpisce in pieno l'incrocio dei pali, sulla ribattuta Vulpiani e' più lesto di tutti a metterla dentro. Al 40' Zampetti mette un bel pallone per Bianchi che dopo aver aperto le danze le chiude con il poker servito al Pomezia e che fa esaltare Massimo Gargano e Stefano Bianchi che si dicono estremamente soddisfatti di questo avvio con il botto. 

Ora sabato prossimo terza uscita ufficiale contro la Vigor Perconti. Da segnalare che nella ripresa sono entrati in campi Dezzi al posto di Sina, Talevi al posto di Binaco, Fanasca per Marongiu, Macidonio per Pisapia, Vulpiani al posto di Arcadu e Zampetti per Ricci.