Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Libertas Casilina, Damiano Casarola: "Fatto trenta passi indietro"

Il tecnico è molto deluso per il ko con la Vivace Grottaferrata: "I ragazzi non sono ancora entrati nella categoria"



Damiano CasarolaUn brutto scivolone dopo un periodo positivo. La Juniores regionale della Libertas Casilina è incappata in una sconfitta sul campo della Vivace Grottaferrata nell’ultimo turno. Ma nonostante il risultato finale sia stato di misura e l’avversario occupi attualmente il quarto posto del girone C della categoria, il commento del direttore tecnico della Juniores (e allenatore della Promozione) Damiano Casarola è molto negativo sulla prestazione dei giovani capitolini. «Abbiamo fatto non uno, ma trenta passi indietro rispetto all’ultimo periodo. Siamo stati quasi sempre fuori dalla partita e il gol di Nicolini è stato buono solo per le statistiche. E’ un peccato perché questi ragazzi evidentemente non sono ancora “entrati” nella categoria: devono capire che la società e il sottoscritto hanno puntato fortemente su di loro e che gli siamo sempre vicini. Hanno un allenatore validissimo come Francesco Ruperto e devono capire che hanno le potenzialità per poter lottare al vertice, ma c’è bisogno di continuità non solo di risultati domenicali, ma anche di impegno infrasettimanale e concentrazione». Casarola spiega quali sono le linee guida da seguire per la Juniores. «Questi ragazzi, al di là dell’obiettivo stagionale che è comunque quello di fare un buon campionato, devono capire che noi puntiamo molto su di loro e che devono pensare a crescere per guadagnarsi spazio in un futuro più o meno prossimo in prima squadra. Io non ho paura di lanciare i giovani anche in un campionato difficile come la Promozione, ma bisogna lavorare e farsi trovare pronti». Nel prossimo turno la Juniores regionale sarà di scena al De Fonseca contro il Nettuno. «Vorremmo arrivare con una vittoria alla successiva sfida in casa dell’Anzio che attualmente è capolista e imbattuto – dice Casarola -, ma sappiamo che non sarà una partita semplice».Intanto la Promozione, reduce dal 2-2 sul campo dell’Alberone (rimontato dopo il doppio vantaggio dalle reti di Caramanica su rigore e Orsini, un classe 1997 che Casarola ha lanciato nella passata stagione…), si prepara al delicato match interno con un Racing in decisa crescita.