Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Libertas Centocelle, mister Compagnucci suona la carica

Le dichiarazioni del tecnico biancorosso: "Ho a disposizione una squadra intelligente e di qualità"



Mister Compagnucci in campoLa Libertas Centocelle ha iniziato la stagione di gran carriera, con due vittorie in altrettante partite. Il club biancorosso è primo da solo nel Girone B dei Giovanissimi Regionali, avendo vinto 5-0 con l’Acquacetosa ed 1-4 in casa dell’Ottavia. Un messaggio deciso alle avversarie: il tecnico Marco Compagnucci non può che ritenersi soddisfatto delle prestazioni dei suoi ragazzi.

Mister quali sono le tue impressioni sull’avvio di campionato della tua squadra?
“Per quanto riguarda la prima partita, sapevo dal pre campionato che ci eravamo rinforzati, ma sinceramente non pensavo che i ragazzi in campo mi potessero dare così tanto. Abbiamo lavorato bene durante il ritiro estivo di Norcia, poi anche qui in sede, ed in campo la squadra si è comportata benissimo. Il campionato è iniziato adesso, però finora sono molto soddisfatto: il mio motto è ‘corsa e grinta’, sono un allenatore alla Conte. Nella seconda gara ci siamo imposti a Ottavia: 9 gol fatti ed 1 subito in due gare è un ottimo risultato, quindi sono contento”.

Come è cambiata la tua squadra rispetto all’anno scorso?
“I ragazzi nuovi si sono inserirti molto bene: la squadra è cambiata molto perché abbiamo presi 9 elementi nuovi a fronte di 7 che non ci sono più. Il collettivo è ben amalgamato, ed è un aspetto a cui personalmente guardo molto. Conosco il gruppo dei 2001 da molto, ci lavoro da 7 anni, e sono molto contento dei miei ragazzi: abbiamo fatto un ottimo inizio”.

Che margini di miglioramento pensi che abbia il tuo gruppo?
“Lavoro anno per anno, allenamento dopo allenamento e credo che ci siano ancora margini di miglioramento. Ho diversi elementi in rosa di altissima qualità: non vorrei sembrare presuntuoso ma credo che un paio potrebbero misurarsi a livello nazionale, 6-7 tranquillamente in Elite, di fatti sono stati visionati da società importanti. Vedo che la squadra sta crescendo, fallirei nel mio compito se così non fosse: la squadra è anche molto duttile ed intelligente. Vedo che i ragazzi si applicano ed apprendono, quindi ci sono ampi margini di miglioramento”.

Che obiettivo si pone questa Libertas Centocelle quest’anno?
“Sono molto scaramantico, ma anche umile ed obiettivo: ho a disposizione un’ottima squadra, e sarebbe un onore per me realizzare qualcosa di grande, dato che ho cominciato la mia carriera da allenatore in questa società, che mi ha voluto. Non voglio sbilanciarmi, ma credo che possiamo posizionarci tranquillamente, al termine del campionato, tra le prime cinque posizioni”.