Notizie
Categorie: Altri sport

Lignano Sabbiadoro, si conclude la prima tappa: Pisa Balzano e Milano comandano il Girone A

Una conferma ed una sorpresa, lombardi e toscani chiudono al primo posto in classifica al debutto del girone A. La Serie A Enel torna il prossimo fine settimana a Catanzaro Lido con la 2^ tappa del girone B.



Si è conclusa con il successo dei campioni d’Italia in carica del Milano ai rigori nel big match contro il Viareggio la 1^ tappa del girone A della Serie A Enel 2014, il campionato italiano di beach soccer targato FIGC-Lega Nazionale Dilettanti. Due giorni di gol e spettacolo che hanno catalizzato l’attenzione di migliaia di appassionati nella Betclic Beach Arena di Lungomare Trieste. La seconda giornata si è trasformata in una vera e propria parata di stelle con un crescendo di emozioni culminate nella super sfida tra lombardi e toscani. L’atteso incontro tra Viareggio e Milano ha offerto anche l’occasione per ricordare le vittime dell’esplosione della stazione versiliana a 5 anni dalla tragedia. Un momento di riflessione e di cordoglio che, inutile sottolinearlo, ha unito tutti, squadre, pubblico ed organizzatori. Entrambe le formazioni hanno dovuto patire le assenze di due pedine fondamentali: gravissima quella dei lombardi che hanno fatto a meno dello spagnolo Amarelle, fuoriclasse della sabbia e metronomo del gioco milanese, pesantissima quella dei toscani che non hanno potuto puntare sulle acrobazie di Jackie Valenti. 

Serie A Enel © LNDMa lo spettacolo non è certo mancato, il livello di gioco è stato alto per tutti i 39’ (compreso l’extra time) con un due organizzazioni di gioco da leccarsi i baffi, due scuole di beach soccer diverse ma con interpreti sopraffini di questa disciplina. Alla fine la lotteria dei rigori ha premiato Milano, ma è stato il beach soccer a vincere. Tra le fila rossonere brilla su tutti la stella di Leo, autore di una tripletta straordinaria, mentre nei ranghi bianconeri tutti i protagonisti hanno disputato un’ottima partita. “Il nostro campionato si conferma di ottimo livello – ha affermato il coordinatore del Dipartimento beach soccer Santino Lo Presti – le stesse matricole hanno ben figurato, anche a dispetto di alcune sconfitte che possono sembrare pesanti. Credo anche che l'esperimento di inserire alcune squadre del sud al nord sia da ritenersi estremamente positivo: in questo modo possiamo rafforzare il confronto tra i club ma anche l'identità nazionale della Serie A. Un'identità ed una forza trainate compresa dai numerosi sponsor di grande portata che hanno scelto di legare i propri marchi al nostro campionato. Ringrazio loro per la fiducia e gli organizzatori della tappa di Lignano per la grande professionalità dimostrata nella gestione dell'intero evento”. Lo Presti ha preso parte, insieme al componente del Dipartimento Ferdinando Arcopinto, alla riunione tecnica con i rappresentanti delle squadre condotta da Michele Conti, designatore della CAN Beach Soccer dell'Associazione Italiana Arbitri. Tema centrale del meeting il confronto sull’andamento della stagione e gli aggiornamenti sulle regole di gioco emanate dalla FIFA.

La bella sorpresa di questa tappa è senz’altro il Pisa che ha compiuto grandi progressi rispetto all’esordio nel circus maggiore avvenuto in occasione della Coppa Italia Enel di inizio giugno. Oltre all’ottimo gioco di squadra, infatti, ha messo in mostra due prospetti davvero interessanti, quel Cinquini (capace anche di segnare direttamente da calcio d’angolo contro la Samb) e quel Giannechini che si trovano a meraviglia e che sono stati in grado di segnare in coppia la bellezza di 5 reti in 2 partite. La vittoria con il Lamezia ha confermato quanto di buono compiuto contro la più quotata squadra marchigiana e si appresta a vivere l’ebrezza di una posizione in classifica che alla vigilia di questa tappa sembrava un vero e proprio miraggio. Brinda alla prima vittoria in campionato l’Anxur Trenza che supera Livorno grazie ad una prestazione maiuscola nella seconda frazione (parziale 3-0). Pasquali e compagni vanno sotto a causa dello spunto di bomber Salvadori, poi però travolgono i toscani in un crescendo di gioco e gol, alla fine chiudono il match sul 5-1. Tra Barletta ed Happy Car Sambenedettese vincono con autorevolezza i marchigiani trascinati da un Jordan straordinario. 4 gol e tanto gioco di qualità sono il suo biglietto da visita in questa seconda gara di campionato. I pugliesi non riescono a replicare la buona prova corale dell’esordio e sono costretti a difendere praticamente per tutto l’incontro. La Samb, dopo la sconfitta con il Pisa all’extra time, voleva riscattarsi e l’ha fatto nel migliore dei modi.