Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Femminile

Lisi show, la Lazio supera senza difficoltà il Salinis

Il poker della ex Olimpus trascina la formazione biancoceleste che si impone con un secco 7-0



S.S. LAZIO - SALINIS 7 – 0 (p.t. 4 - 0)

MARCATORI 8’31” Presto, 8’49” Lisi, 11’16” Lisi, 18’8” Presto, 25’11” Lisi, 31’18” Luciléia, 38’40” Lisi 

S.S.LAZIO Menichelli, Mercuri, Lisi, Presto, Siclari, Luciléia, Violi, Brandolini, Corio, Collalti, De Angelis, Cacciola ALLENATORE Lelli 

SALINIS Maffei, Bevilacqua, Castagnozzi, Fernandez, Ziero, Caputo, Pezzolla, Bonasia, Falco, Di Silvio, Capalbo, D’Addato ALLENATORE D’Ambrosio

ARBITRIMicheli(Frosinone), Fardelli (Cassino) CRONO Cra Lazio 

NOTE Ammonite Caputo, De Angelis


Foto © Cassella/Divione Calcio a 5 Sull’asse Presto-Lisi la Lazio vola, eccome. Battuto il Salinis per 7-0 la squadra allenata dal duo Lelli-Scattone può dormire sonni tranquilli con i sei punti in classifica e, soprattutto, in vista del big match contro la squadra allenata da Chilelli della prossima domenica. 

Unica nota stonata l’infortunio alla spalla di Valentina Siclari scaraventata a terra da un fallaccio, tra le altre cose, neanche sanzionato con il giallo dal duo arbitrale. Saranno da verificare nelle prossime ore le condizioni del laterale della Nazionale italiana. 

Uno show, dicevamo, di due italiane: Pamela Presto e Giulia Lisi, rispettivamente una doppietta per il capitano e il poker firmato Lisi davanti agli occhi del CT Azzurro Roberto Menichelli e del presidente della polisportiva Lazio, Antonio Buccioni. Una gara virtualmente chiusa nel primo tempo sul risultato di 4-0 e arricchita, nella ripresa, dalle restanti reti, due della solita Lisi e l’altra firmata Luciléia. 

Ma ciò che conta di più oggi è che questa Lazio in due gare giocate non ha mai subìto gol, sintomo di una difesa ben costruita e merito dei due portieri Veronica Menichelli e Martina Cacciola, che oggi si sono alternate in porta giocando un tempo per uno. Merito anche a un Salinis mai domo, che sul 3-0 colpiva anche un palo con Castagnozzi. 

Giulia Lisi. Giulia Lisi: “Sono felice per i quattro gol, anche perché c’erano i miei genitori in tribuna, ma in primis per la vittoria della squadra. Se segno è merito di tutte le mie compagne, ci siamo abituate a pensare da squadra, è questa l’unica cosa che conta. La Nazionale? Per ora penso solo alla Lazio, poi, se arriverà la chiamata tanto meglio. Domenica prossima ci aspetta una gara delicata e importante, ci vorrà ancora più attenzione ma siamo molto tranquille”.