Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Lo scontro salvezza premia il Pomezia: l'Audace cede 3-0

La formazione di Punzi supera i biancorossi grazie alle reti di Nardi, Ciccarelli e Flore. Infortuni per Pepi, Muratore e Cardella



13a Giornata - 30 nov 2014
3 - 0

MARCATORI Nardi 9’pt, Ciccareli 37’st, Flore 45’st

POMEZIA Mastella 6, Lauri 6.5, Peri 6, Morini 6, Nardi 7, Sales 6.5, Muratore 6 (35’pt Pascucci 6), Lo Pinto 6 (38’st Mari sv), Ciccarelli 6, Romondini 6.5, Cardella 6 (20’st Flore 6.5) PANCHINA Bergantino, Papili, Caratelli, Fedeli ALLENATORE Punzi

AUDACE SANVITOEMPOLITANA Saccucci 6, Alongi 6, Pepi sv (20’st Matarazzo 5), Lucarelli 6.5, Tremiterra 5.5, Covetti 6, Quaresima 6, La Terra 6.5,Ammassari 5.5, Buscia 5.5, Cascio 6.5 (38’st Katkin sv) PANCHINA D’Angeli, Secci, Dell’Armi, D’Ambrosio, Mastrantonio, Parfene ALLENATORE Ferretti

ARBITRO Celani di Viterbo 5.5

ASSISTENTI Holweger di Aprilia, Tempestilli di Roma 2

NOTE Ammoniti La Terra, Buscia, Nardi, Saccucci, Ciccarelli Angoli 2-6 Rec. 5’pt – 5’st


Image titleIl Pomezia centra la seconda vittoria consecutiva e conquista tre punti pesantissimi nello scontro salvezza contro l’Audace Sanvitoempolitana. Match equilibrato e bloccato, vista l’importanza della posta in palio, e caratterizzato più dagli infortuni, che dalle azioni delle due formazioni. Punzi ritrova Pascucci, Ciccarelli, Peri e Cardella e schiera il consueto 4-3-3, mentre Ferretti, privo del bomber Meacci, risponde con il 4-4-2, con Ammassari e Buscia in attacco.


Primo tempo. Match che parte su ritmi bassi con il Pomezia, che prova comunque a fare la gara. Alla prima vera occasione i padroni di casa passano in vantaggio. Punizione scodellata in area da Romondini e perfetto stacco di Nardi, che manda alle spalle di Saccucci. Avanti di una rete, i pontini cercano di gestire la manovra, mentre l’Audace, pur provando a cambiare ritmo, non riesce a creare pericoli. Da notare solo un paio di conclusioni di Tremiterra e Lucarelli, che passano lontano dalla porta di Mastella. La prima frazione si conclude così senza ulteriori sussulti, ma sono da segnalare gli infortuni di Pepi tra ospiti, per una lussazione alla spalla destra, e Muratore tra i rossoblu, uscito per una frattura alla mano destra. Primo tempo caratterizzato da numerosi contrasti e interruzioni di gioco, che hanno ridotto al minimo lo spettacolo in campo. 


Secondo tempo. Nella ripresa l‘Audace prova a rompere gli indugi e alza notevolmente il baricentro, mentre il Pomezia si abbassa eccessivamente, lasciando la manovra al team di Ferretti. I biancorossi, però, peccano di precisione al tiro. Al 2’ azione personale di Ammassarri, ma la sua conclusione dal limite termina alta sopra la traversa. Audace ancora in avanti al 6’: corner battuto velocemente e difesa pontina colta di sorpresa. La sfera arriva a Lucarelli, che da buona posizione non inquadra lo specchio. Al 14’ corner di Buscia e retroguardia rossoblu scoperta sul secondo palo, dove Cascio, tutto solo, manda sul fondo. Ennesimo infortunio della gara al 20’, con Cardella costretto a lasciare il campo anche lui per un problema alla mano. La maledizione del match si abbatte anche sull’assistente di linea Tempestilli, che cade sulla buca di sabbia del salto in lungo procurandosi a sua volta un problema alla caviglia, risolto dall’intervento dei sanitari pontini. La spinta dell’Audace cala e il Pomezia ne approfitta per riportarsi in avanti e al 37’ il i pontini chiudono la gara. Lancio di Romondini per Flore, che anticipa il portiere che lo abbatte. L’arbitro concede il vantaggio e Ciccarelli a porta vuota trova il tocco di testa che vale il 2-0. Il punto esclamativo sul match lo mette Flore, che al 45’ ruba palla, supera la difesa biancorossa e batte in diagonale Saccucci, per il definitivo 3-0, che punisce in maniera eccessiva la formazione di Ferretti.