Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Lommi (Cogianco): "Rimonta non impossibile"

Le parole del direttore generale prima della sfida di ritorno dei play off promozione



Germano Lommi La Carlisport Cogianco ci è ricascata. Era l’11 aprile scorso quando la squadra di mister Valerio Bernardi aveva un super-jolly da giocarsi sul campo della Futsal Isola: vincendo avrebbe chiuso i giochi promozione già nella stagione regolare, grazie anche alla svista burocratica in cui era caduto l’Atletico Belvedere. Quel giorno i castellani presero a sberle la buona sorte e il ricordo di quella sciagurata partita è riecheggiato vagamente sabato scorso ad Augusta, dove la Carlisport Cogianco si giocava la finale d’andata del play off promozione. Il 4-1 finale contro una squadra con una rosa ridotta dalle assenze di Ortisi (che nel match di ritorno sarà presente) e Cereta è un risultato davvero incredibile. Ma a differenza di Fiumicino, la Carlisport Cogianco in questo caso avrà un’ulteriore possibilità, stavolta senza repliche: venerdì sera a partire dalle 20,30, in un PalaCesaroni di Genzano che s’annuncia di fuoco come quello visto in occasione della sfida (sempre di venerdì) con l’Atletico Belvedere, i ragazzi di Bernardi giocheranno la sfida di ritorno cercando un’impresa. «Vincere con tre reti di scarto? E’ difficile, ma non impossibile – dice il direttore generale Germano Lommi – Per farlo bisognerà giocare una grande partita, vediamo se anche il pubblico potrà aiutarci». Inspiegabile il crollo del primo tempo giocato in terra siciliana, in un match reso solo un po’ meno amaro dal gol della bandiera di Everton. «Siamo stati colpiti dalle ripartenze dell’Augusta in occasione delle prime tre reti e poi c’è stato un rigore molto dubbio. Purtroppo questa squadra ha palesato limiti che erano già usciti in altre occasioni, ora però bisogna mettere tutto alle spalle» dice Lommi, come al solito molto lucido e pacato nella sua analisi. Ci vorrà, invece, una Carlisport Cogianco furente per riuscire a battere l’Augusta (piegata al PalaJonio nella stagione regolare e autrice di un rocambolesco 4-4 in un match giocato sempre di venerdì al PalaCesaroni di Genzano): una vittoria con tre reti di scarto rimanderebbe prima il discorso ai tempi supplementari e poi premierebbe i castellani in virtù della miglior posizione di classifica ottenuta in campionato.