Notizie
Categorie: Lega Pro - Nazionali

Lupa Castelli, precisazioni sulla questione stadio

L'Amministratore Delegato Pietro Rosato spiega: "Non abbiamo intenzione di creare dualismi né competizioni con la società FC Rieti"



Image titleLa società Lupa Castelli Romani s.r.l., nella persona del proprio Amministratore Delegato Pietro Rosato, alla luce delle recenti polemiche relative alla gestione dello Stadio Centro d’Italia “Manlio Scopigno” di Rieti, ritiene doveroso precisare quanto segue. “In relazione alle dichiarazioni del presidente del FC Rieti sig. Franco Fedeli e ad alcune esternazioni di tesserati della stessa società reatina sui social network, desidero fare chiarezza su alcuni aspetti molto importanti, al fine di evitare ulteriori polemiche e strumentalizzazioni su questa vicenda. La nostra società, nella necessità di trovare un campo di gioco per la disputa delle gare casalinghe del prossimo campionato di Lega Pro, ha riscontrato con piacere la disponibilità dell’amministrazione comunale della città di Rieti, disponibilità alla quale si è unito anche il pubblico assenso del presidente del FC Rieti sig. Franco Fedeli. Successivamente, per iniziativa dell’assessore ai lavori pubblici Alessandro Mezzetti, dell’allora direttore sportivo del FC Rieti Riccardo Solaroli e dell’avvocato Andrea Gianni, è stato organizzato un incontro con il presidente Fedeli finalizzato alla possibile creazione di un’unica realtà calcistica che rappresentasse la città di Rieti in Lega Pro. La concretizzazione di questo progetto non è stata possibile per situazioni contingenti, nonostante la mia disponibilità a cedere il 50% delle quote a titolo gratuito al presidente del FC Rieti sig. Franco Fedeli, dimostrando in modo inequivocabile la mia personale volontà di raggiungere l’obiettivo comune. Da parte sua, in seguito a numerosi confronti, il presidente Fedeli ha ritenuto di poter trattare un’eventuale acquisizione delle quote della società Lupa Castelli s.r.l. esclusivamente nella misura del 51%, solo ed esclusivamente a titolo gratuito. Questo tipo di soluzione avrebbe significato per la nostra compagine societaria dover rinunciare – dopo due stagioni di lavoro, sacrifici e successi – a qualsiasi possibilità di poter incidere concretamente sulle decisioni societarie, regalando di fatto pieni poteri in seno alla società al sig. Franco Fedeli. Di fronte alla mancanza di un comune accordo sulla divisione delle quote societarie, si è deciso insieme di far proseguire le due società, Lupa Castelli Romani e FC Rieti, ciascuna per la propria strada. Sulla base di questi presupposti, la nostra società ha iniziato pertanto l’iter burocratico per l’iscrizione della squadra al campionato nazionale di Lega Pro, meritatamente conquistato sul campo nella scorsa stagione sportiva. Questo iter contempla, oltre agli adempimenti economico-finanziari previsti dalla Lega Pro – garanzia fideiussoria di € 400.000,00 e importo di € 105.000,00 per l’iscrizione – l’adempimento ai criteri infrastrutturali, che prevedono la disponibilità di un impianto secondo le caratteristiche tecniche indicate dalla Lega Italiana Calcio Professionistico. A questo proposito, la nostra società ha fin da subito manifestato l’intenzione di voler ringraziare la città di Rieti per l’ospitalità, pianificando il coinvolgimento del tessuto sociale e imprenditoriale locale, attraverso l’organizzazione di iniziative nel medio-lungo periodo. Prova ne sia che il club ha scelto Rieti e il Terminillo come sede del ritiro per la preparazione pre-campionato. A ulteriore conferma di ciò Lupa Castelli Romani s.r.l., oltre a prendersi carico dei lavori di adeguamento dell’impianto sportivo comunale e dei relativi oneri economici, ha espressamente e pubblicamente dichiarato di voler partecipare al bando indetto dal Comune di Rieti per la gestione triennale dello Stadio Centro d’Italia “Manlio Scopigno”. Puntualizzando questo aspetto relativo alla partecipazione al suddetto bando, intendiamo evidenziare in modo chiaro e inequivocabile, una volta per tutte, che l’intenzione di questa società è quella di avviare un progetto sportivo, sociale e imprenditoriale nella città di Rieti, senza la minima intenzione di creare dualismi né competizioni con la società FC Rieti. Con il presente comunicato Lupa Castelli Romani s.r.l. intende mettere la parola fine a questa spiacevole vicenda, invitando nel contempo tutte le parti in causa ad agire con buon senso e nel massimo rispetto degli altri interlocutori, delle istituzioni e della città di Rieti”.