Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Lupa Castelli Romani, parla il team manager Luigi Ferrari: "Vogliamo fare una grande stagione"

Il dirigente castellano ringrazia la famiglia Amelia e illustra i progetti per il futuro della Lupa del presidente Virzi



Luigi Ferrari, team manager della Lupa Castelli RomaniC’è un grande fermento in casa Lupa in vista dell’inizio della preparazione estiva, che sancirà di fatto l’avvio ufficiale della nuova stagione sportiva. E proprio a pochi giorni dall’inizio delle visite mediche, facciamo due chiacchiere con il Team Manager castellano, Luigi Ferrari, che ci racconta la stato d’animo del gruppo dirigenziale alla vigilia di questa nuova avventura della Lupa Castelli Romani in serie D. “Sicuramente in questi giorni c’è tanto entusiasmo, e dopo le vacanze estive inizia a farsi sentire anche la voglia di iniziare a fare sul serio” commenta Ferrari. “Siamo molto soddisfatti di quanto abbiamo fatto fino ad ora, e non solo per quanto riguarda le operazioni di mercato. Prima di tutto, infatti, ci tengo a ringraziare pubblicamente la famiglia Amelia per la disponibilità che ci ha dimostrato e l’accoglienza riservataci presso il loro impianto sportivo. Siamo rimasti tutti piacevolmente stupiti, anche perché non si può dire di certo che a Frascati ci abbiano riservato lo stesso trattamento, anzi… Un pensiero in particolare va a Marco Amelia, che nonostante sia un Campione del Mondo e in ambito calcistico si sarebbe potuto permettere di camminare sopra le righe, ha dimostrato di essere un ragazzo molto disponibile, umile e cordiale. E considerando che spesso nell’ambito calcistico tale atteggiamento di superiorità si riscontra anche in molte persone che non hanno mai vinto niente di particolare, il modo di essere di Amelia va doppiamente elogiato”. 

E dopo i ringraziamenti per la famiglia Amelia, Luigi Ferrari torna a guardare in casa Lupa: “Sono veramente onorato di poter lavorare con un gruppo così importante come il nostro. Abbiamo la fortuna di avere un presidente come Alessandro Virzi che da quando ha iniziato la sua avventura nel calcio ha dimostrato di essere non solo un professionista serio e appassionato, ma ancor prima un uomo leale nei confronti di tutti i suoi collaboratori, dall’ultimo dei dirigenti, al magazziniere, e a tutti i calciatori. Credo che questa sia una qualità imprescindibile se si vuole dirigere nel modo migliore una società di calcio. Stesso discorso vale anche per Pietro Rosato, che proprio come il presidente fa della correttezza e della lealtà un vero e proprio stile di vita: è anche per questa condivisione di vedute che loro due riescono a lavorare in piena sintonia. Per quanto mi riguarda, mi occupo di organizzare la parte operativa e gestionale della società, e cerco di farlo nel migliore dei modi possibile. Tutti ci stiamo impegnando al massimo, ognuno per le proprie competenze, e insieme al nostro mister Cristiano Gagliarducci stiamo cercando di allestire una rosa importante e competitiva. Anche lui, infatti, è una persona di gran temperamento, che non scende mai in campo per partecipare ma punta sempre a vincere. Non a caso, nonostante sia molto giovane ha già dimostrato nell’ultimo anno e mezzo, tra il campionato di serie D alla guida della Cynthia e quello di Eccellenza con la Lupa, di essere un vincente, visto che su 51 partite ne ha vinte 42, pareggiate 6 e perse solo 3”. 

Ed è con il preciso obiettivo di far bene che la dirigenza della Lupa ha lavorato alacremente in questi mesi, per allestire una rosa competitiva che dopo la stagione dei record possa ben figurare anche in serie D. “Abbiamo preso giocatori importanti e di categoria”, continua Ferrari. “Siclari, Baylon e De Gol, tanto per citarne alcuni, senza però dimenticare le altre operazioni di mercato concluse e prontamente annunciate sulle pagine del nostro sito internet. Siamo sicuri che i nuovi arrivati, insieme allo zoccolo duro dell’anno scorso (i vari Mancini, Colantoni, Traditi, D’Orazi, Montesi, Gordini e Abbatini) ed ai giovani under che abbiamo ingaggiato, già tutti con esperienze importanti alle spalle, andranno a formare una rosa importante che potrà puntare in alto, proprio secondo le nostre aspettative. Non dimentichiamo poi che stiamo cercando di allestire una Juniores Nazionale competitiva, che possa rappresentare anche un buon serbatoio per la prima squadra”. 

I presupposti per far bene ci sono, dunque, e tutto è pronto per partire: “Inizieremo lunedì prossimo con le visite mediche, per poi avviare la prima parte del ritiro a Rocca Priora, dal 24 luglio al 3 agosto. Da lì ci trasferiremo a Cascia, dove continueremo la preparazione fino al 13 agosto e disputeremo anche delle amichevoli importanti, tra cui quelle con Rimini e Monopoli. Insomma, ci sono le basi per disputare di nuovo una grande stagione, con tanta passione e serietà, e con la voglia di vincere che il presidente per carattere trasmette a tutti noi. La speranza”, conclude il team manager castellano, “è che rispetto allo scorso anno ci saranno più tifosi sugli spalti per vedere questa squadra giocare, ed è per questo che invito già da ora tutti a seguirci con simpatia e a gridare con noi Forza Lupa Castelli Romani!”.