Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Lupa Castelli Romani, preso il centrocampista Matteo Della Ventura

Il calciatore nella scorsa stagione ha militato nel Vico Equense, ha già le idee chiare: "Domenica con il Sora dobbiamo vincere"



Matteo Della VenturaA poche ore dall’avvio ufficiale della stagione regolamentare, la Lupa Castelli Romani piazza un nuovo colpo di mercato, andando ad irrobustire il suo centrocampo con l’acquisto dell’ex Vico Equense Matteo Della Ventura. Trent'anni, originario di Maddaloni, il centrocampista campano è cresciuto calcisticamente nella Casertana, ma è con il Marcianise che si è tolto le più belle soddisfazioni della sua carriera. Indossando la maglia della squadra del casertano, infatti, Della Ventura è stato tra i protagonisti di una vera e propria scalata, partendo dalla serie D e giungendo fino alla serie C1, conquistando due promozioni indimenticabili per il club. Negli ultimi anni, poi, il centrocampista ha indossato casacche importanti come quelle della Casertana, della Turris, del Francavilla e del San Severo, fino ad arrivare all’ultima esperienza in serie D con il Vico Equense, dove da dicembre a maggio ha collezionato 12 presenze realizzando anche una rete. 

Oggi Matteo sceglie la Lupa Castelli Romani, andando a far compagnia in mediana ai veterani Mancini e Traditi ed ai tanti giovani che compongono il reparto gestito da mister Gagliarducci. “La concorrenza nel nostro mestiere non può che rappresentare uno stimolo, perché ogni giocatore è spinto a dare il massimo per un obiettivo comune, quello di perseguire il bene della squadra e raggiungere gli obiettivi prefissati dalla società.”, rassicura Della Ventura. “Questo è un gruppo importante e l’ho capito non appena ho messo piede al Montefiore di Rocca Priora. L’obiettivo è quello di fare un campionato di vertice, e questa per me rappresenta una vera e propria sfida perché in passato ho giocato sempre e solo al sud. Ci tenevo a mettermi alla prova in un girone diverso, e ho percepito fin da subito che la Lupa era la scelta giusta: questa è una società importante, ambiziosa e soprattutto sana, e sono sicuro che potremo regalare al presidente Virzi e a tutta la dirigenza delle belle soddisfazioni”. 

Con il suo bagaglio di esperienza, maturato in tante piazze calde e importanti, Della Ventura si è messo fin da subito a disposizione di mister Gagliarducci, che potrà così avere un’alternativa di spessore in una zona nevralgica come quella del centrocampo. E dopo il primo giorno di allenamento, sembra avere già le idee ben chiare: “Dobbiamo provare a vincere, senza nasconderci, partendo già da domenica quando ci sarà la partita di Coppa Italia contro il Sora. So che il presidente ha costruito una squadra competitiva, con tanti giocatori di esperienza che sono una garanzia e molti giovani di prospettiva. Alcuni ragazzi già li conoscevo peraverci giocato contro in passato, come Baylon, Siclari o De Gol, ma in generale devo dire che ho avuto delle sensazioni molto positive da tutto il gruppo e spero di riuscire ad integrarmi al meglio. Conosco il mister per il suo passato di giocatore, so che ha un carattere forte e dice sempre quello che pensa, e questo non può che essere un pregio. Ovviamente è difficile fare un bilancio dopo un solo giorno di allenamento, per il momento bisogna solo pensare ad andare avanti e iniziare con il piede giusto, dimostrando di che pasta siamo fatti partendo già da domenica”.