Notizie
Categorie: Lega Pro

Lupa Castelli, Scardina: "Rispetto per tutti, nessuna paura"

L’attaccante amarantoceleste fa il punto dopo le prime due giornate di campionato e in vista della trasferta di Melfi



Scardina Foto © amarantoceleste.itDomenica contro il Benevento forse per la prima volta in questo avvio di stagione si è intravista la Lupa che piace a mister Galluzzo: una squadra che lotta e che cerca di far gioco, qualunque sia l’avversario che si trova di fronte. Ma domenica contro il Benevento si è visto (e sentito) ancheFilippo Scardina, autore di una prestazione maiuscola in cui ha messo a disposizione dei compagni la sua stazza fisica, la sua grinta e il suo carattere da guerriero. Al termine della doppia seduta del mercoledì, è proprio l’attaccante romano a fare il punto sull’avvio di campionato della Lupa, in vista dell’impegnativa trasferta di Melfi.

“Domenica ci siamo trovati ad affrontare un avversario veramente forte, che sono certo potrà essere tra i protagonisti del girone fino al termine della stagione”, commenta Scardina. “Devo dire, però, che anche la nostra squadra ha disputato una grande prova, sicuramente migliore rispetto a quella di Ischia: abbiamo avuto il giusto atteggiamento, lo spirito di sacrificio, la voglia di lottare su ogni pallone e la convinzione di non essere inferiori all’avversario, e credo che queste siano state le nostre armi vincenti. Sono molto soddisfatto della prestazione della Lupa, e sinceramente anche della mia. Dopo parecchio tempo mi sono trovato a fare ‘la guerra’ là davanti ed ho recuperato la giusta convinzione nei miei mezzi. Io sono un giocatore che si sacrifica molto, che non ha paura di lottare con i difensori avversari: è questo che devo fare, e che dovrò continuare a fare nel corso del campionato”.

Dopo un’estate difficile, caratterizzata da un fastidio muscolare che ne ha condizionato la preparazione. Filippo sta bene, e in campo si vede. Manca solo il gol, ma dopo la traversa di Ischia e il palo contro il Benevento la speranza è che presto arrivi anche quello: “Eh già”, sorride Scardina, “evidentemente questo non è il mio periodo fortunato! Scherzi a parte, nelle prime due giornate il palo si è messo sulla mia strada privandomi della gioia del primo gol ufficiale con la maglia della Lupa, ma sono contento di esserci andato vicino. Mi auguro che nelle domeniche che verranno la ruota giri: indubbiamente, per un attaccante i gol sono fondamentali, ma soprattutto lo sono per la squadra, perché potrebbero aiutarci a mettere in cassaforte qualche punto importante. Io fisicamente sto bene, il mio obiettivo primario era quello di superare a pieno l’infortunio che mi aveva bloccato lo scorso inverno, e credo di averlo raggiunto grazie anche all’aiuto dello staff tecnico. Forse dopo essere stato fermo a lungo è normale avere un po’ di acciacchi soprattutto a livello muscolare, ma ora mi sento bene, sto lavorando tanto e sono fiducioso”.

Domenica si va a Melfi per la terza giornata di campionato, e l’obiettivo è quello di continuare lungo il percorso di crescita evidenziato nelle prime uscite stagionali: “Siamo consapevoli che domenica a Melfi affronteremo un’altra battaglia, ma d’altronde sarà così ogni domenica fino alla fine del campionato: tutte le squadre di questo girone sono attrezzate per fare una buona stagione, noi dovremo fare le nostre partite al di là di chi ci troveremo di fronte. Ci vuole il massimo rispetto per tutti, ma non dobbiamo avere paura di nessuno, perché il punto di partenza per far bene è essere consapevoli dei nostri mezzi e sicuri di noi stessi. Il nostro gruppo si sta consolidando giorno dopo giorno, siamo tutti bravi ragazzi, lavoriamo bene, ci divertiamo, e sono sicuro che questi siano i presupposti giusti per disputare un buon campionato”.