Notizie
Categorie:

Lupa Frascati, alla scoperta della Femminile di Alessandra Cucchi

Tra due giorni l’esame Roma in trasferta. L'allenatrice: "Sono contentissima, ho a disposizione un gruppo di ragazze con ottime capacità"



La Lupa FrascatiSe la Promozione della Lupa Frascati (attesa questa domenica dal match in trasferta contro la F.C. Garbatella) ha iniziato la stagione col piede giusto, anche “l’altra” prima squadra arancioamaranto può dirsi molto soddisfatta dell’avvio in campionato. Stiamo parlando della formazione di serie C Femminile che domenica scorsa, all’esordio assoluto, ha superato 3-0 il Casalvieri al “Mamilio”. Il battesimo migliore possibile per le ragazze di Alessandra Cucchi che tra due giorni saranno impegnate sul campo della Roma Femminile nel secondo turno di campionato. Una gara sicuramente difficile, ma l’entusiasmo e la voglia di lottare insieme non mancano di certo. “Per adesso non posso essere che soddisfatta – spiega l’allenatrice – ho a disposizione delle ragazze che hanno ottime capacità, ma che soprattutto mettono in campo tutto il loro impegno e la passione per questo sport. Difficile dire adesso dove possiamo arrivare, ma senza dubbio ci sono diverse formazioni più attrezzate e più ‘pronte’ di noi. Abbiamo iniziato la preparazione con un po’ di ritardo, stiamo cercando di recuperare il tempo perduto e la voglia e la determinazione sono sicuramente quelle giuste per provare a ritagliarci uno spazio importante in questo campionato”

Per Alessandra Cucchi un doppio ruolo targato Lupa: allenatrice dei 2006 e della formazione femminile. “Chiaro che ci sono tantissime differenze, come nella gestione, però ci sono anche alcuni punti in comune, come la grande passione che muove sia i piccoli sia noi ragazze, senza obiettivi a lungo termine: molte di quelle che alleno sono arrivate adesso, non hanno una formazione calcistica e ciò che le spinge è solo l’amore per lo sport e la voglia di divertirsi”. E sul campo si vede: una squadra composta prevalentemente da due anime, quella del Rocca Priora e del Grottaferrata, ma che sotto lo stemma della Lupa è riuscita ad arricchirsi ulteriormente. “Il primo passo è stato unire le nostre forze – sottolinea Cucchi – poi con il passaparola la nostra ‘famiglia’ si è ingrandita fino ad arrivare a 22-23 elementi. Siamo un gruppo molto eterogeneo, per età ed esperienza: si va dai 16 agli oltre 40 anni. Ma la nostra forza è quella di non porci limiti”.