Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Lupa Frascati, Ferri: “Non ne usciamo ridimensionati”

Il coach frascatano rende merito agli avversari e guarda avanti: “Sarà un’altra battaglia, ma non ci tiriamo certo indietro”.



Roberto Ferri coach della Lupa FrascatiIl coach frascatano rende merito agli avversari e guarda avanti: “Sarà un’altra battaglia, ma non ci ti riamo certo indietro”. Partenza super per la Juniores Regionale, secondo tempo fatale ai Giovanissimi Regionali. Si può cadere, l’importante è rialzarsi con ancora più determinazione di prima. Il ko (0-2) sul campo del Real Colosseum non cambia i piani in casa Lupa Frascati: “Non eravamo una squadra da primato dopo la vittoria con la Semprevisa, la sconfitta di domenica scorsa non ci ridimensiona né deve abbatterci – precisa mister Ferri .- Il nostro obiettivo è continuare ad allenarci con impegno e intensità, per cercare di raggiungere la salvezza: quella sarebbe la nostra più grande vittoria. Perciò mettiamo alle spalle quest’ultima gara e concentriamoci sulla prossima, che si annuncia altrettanto difficile”. Il coach frascatano rende merito all’avversario (“squadra ben organizzata e completa”) ma fa anche autocritica: “Purtroppo si è deciso tutto o quasi a metà primo tempo, in due minuti abbiamo subìto due gol evitabilissimi, su nostre disattenzioni. Poi abbiamo provato a reagire, fallito alcune occasioni importanti, preso una traversa con Mudadu ma il risultato era ormai compromesso”. A rendere la domenica ancora più amara l’infortunio occorso ad Andrea Ferri, che ne avrà per circa venti giorni. Un’altra assenza pesante, che si aggiunge a quelle di Schiaffini e Stornaiuolo, squalificato, e a quella di capitan Ferrazza che molto probabilmente sarà costretto a operarsi al ginocchio. Anche Cozzolino e Vasari difficilmente faranno parte dei convocati. Emergenza in difesa dunque, contro lo Sporting Genzano. “In parte li conosciamo, molti di loro furono nostri avversari due anni fa – conclude Ferri .- Sappiamo che si tratta di una formazione ambiziosa, costruita per vincere: sarà dura ma noi, come al solito, non ci tiriamo certo indietro”.

Juniores ok, Giovanissimi “Rimanati”. Se la prima squadra fa registrare il primo ko, la Juniores Regionale di mister Fioranelli è partita alla grandissima: poker servito all’esordio alla Vivace Grottaferrata e match sempre in controllo per tre punti strameritati, che regalano a Cesaroni e compagni un pieno di fiducia ed entusiasmo in vista delle prossime gare. Doppietta di Villa, gol di El Atiqi e Forte a timbrare il successo, anche se coach Fioranelli non si dice pienamente soddisfatto: “Abbiamo vinto 4-0 – commenta – ma non abbiamo giocato bene”. Per vedere un gioco ancora più spumeggiante, dunque, si dovrà attendere ma intanto le premesse sono più che confortanti. E sabato prossimo è in programma una sfida molto insidiosa, sul campo di un Anzio reduce dal successo in trasferta contro l’Agora FC. Esordio amaro, invece, per i Giovanissimi Regionali, che nonostante un’ottima partenza si sono fatti superare dal Cynthia. Subito un rigore fallito da parte dei frascatani, che poi hanno trovato il gol del vantaggio con Gentilini. Un primo tempo sostanzialmente dominato da parte dell’undici di Leonardo Orlandi, che però non è riuscito a chiudere la contesa prima dell’intervallo fallendo diverse opportunità per il raddoppio. Al ritorno in campo, poi, è cambiata l’inerzia del match, con i padroni di casa capaci rima di acciuffare il pari e poi di operare il sorpasso nei confronti di una formazione arancioamaranto visibilmente confusa e incapace di offrire una degna reazione. “Nel secondo tempo non siamo scesi in campo, convinti che la partita fosse vinta", ha commentato l'allenatore. Una "lezione" da cui ripartire magari già dalla prossima partita, in casa contro il Ponte di Nona, una delle grandi favorite per la vittoria del girone.