Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Lupa Frascati, Roberto Ferri: “La squadra non è in calo"

L’allenatore precisa: “In classifica abbiamo rallentato un po’, ma i ragazzi continuano a esprimersi sui loro standard”



Roberto Ferri, tecnico della Lupa Frascati“Un calo nelle prestazioni? Assolutamente no”. Roberto Ferri, allenatore della Lupa Frascati, restituisce al mittente l’ipotesi di una squadra meno brillante rispetto all’avvio di campionato. “Se andiamo a guardare i risultati – precisa il mister castellano – nell’ultimo mese abbiamo ottenuto dei pareggi in trasferta contro formazioni ben attrezzate, vedi l’ultimo sul campo dei Dilettanti Falasche, abbiamo vinto con la Pro Roma che resta una squadra di ottima qualità. Sicuramente abbiamo sbagliato la partita contro la Libertas Casilina, per il resto i ragazzi si sono sempre espressi sui loro standard. Certo a livello di classifica c’è stata una piccola frenata, ma lo avevamo detto e lo ribadiamo: non siamo partiti per vincere il campionato”.  La fiducia e la serenità, insomma, continuano a veleggiare alte. L’unico problema è dato dalle assenze, e dagli infortuni. Che cominciano a pesare, soprattutto in un momento in cui le “altre” stanno cercando (e trovando) risorse ulteriori sul mercato. “Abbiamo molti indisponibili – continua Ferri – questo ci crea delle difficoltà ma la rosa continua ad essere abbastanza lunga e competitiva”. A scorrere la lista dell’infermeria, però, c’è di che preoccuparsi: per domenica prossima, contro il Borgo Podgora, non ci saranno Cozzolino, Brunetti, Puddu, Amendola e Berisha. Solo per citarne alcuni. E se ci aggiungiamo le partenze di Marroni e Simonetti, passati alla Nuova Virtus in Prima Categoria, ecco che le alternative iniziano a scarseggiare. “Ho completa fiducia nell’organico che ho a disposizione – conclude Ferri – non dobbiamo ricorrere al mercato solo per tappare qualche buco. Se arriverà qualcuno, dovrà essere in grado di fare la differenza, e accrescere ulteriormente il nostro valore”. La sensazione è che un nome, “caldo”, ci sia. Per sapere se si giungerà a dama, però, bisognerà attendere ancora qualche giorno.