Notizie
Categorie: Lega Pro - Nazionali

Lupa Roma, a Matera la prima sconfitta: 3-1 per i lucani

Cucciari in avvio sceglie a sorpresa il 3-5-2, ma la sua scelta non viene premiata e al riposo la formazione di Auteri è già avanti di due reti. Domenica prossima c'è il Barletta



MATERA – LUPA ROMA             3-1 

MARCATORI 10’pt Iannini (M), 41’pt Mucciante (M), 29’st Madonia, 40’st Malatesta (L)

MATERA Baiocco, Bernardi, Mucciante, De Franco, D’Aiello (45’st Pino), Coletti, Guerra, Iannini, Letizia (30’st Di Noia), Madonia, Gotti. PANCHINA Bifulco, Vilena Faisca, Pagliarini, Albadoro, Cuffa. ALLENATORE Auteri. 

LUPA ROMA Rossini, Frabotta (16’st Scibilia), Celli, Capodaglio, Pasqualoni, Cascone, Prevete, Cerrai (26’st Faccini), Tajarol (24’st Malatesta), Perrulli, Testardi. PANCHINA Rossi, Lazazzera, Santarelli, Ferrari. ALLENATORE Cucciari

ARBITRO Baroni di Firenze. Assistenti Campitelli di Termoli e Giuliani di Termoli 

NOTE Allontanato al 36’st il tecnico del Matera Auteri per proteste Ammoniti Testardi, Cascone, Cerrai, Mucciante, Gotti, Madonia Angoli 6-3 per il Matera Rec. 0’pt, 4’st. 

Lupa Roma, primo ko © photosportiva.itLe reti di Iannini, Mucciante e Madonia regalano al Matera tre punti importanti che proiettano la formazione di Auteri al 2° posto in classifica con 12 punti alle spalle di Salernitana e Benevento a quota 14. La Lupa Roma si presenta all’appuntamento contro il Matera priva dello squalificato Conson e degli infortunati Martorelli, Raffaello, Leccese e Mastropietro. Cucciari stupisce tutti cambiando modulo ed affidandosi ad un 3-5-2 con Rossini tra i pali, difesa a 3 con Pasqualoni, Cascone e Prevete, centrocampo a 5 con Frabotta e Celli sulle corsie laterali e i tre centrali Cerrai, Capodaglio e capitan Perrulli a supportare il tandem d’attacco composto da Tajarol e Testardi. Auteri conferma invece per il Matera il 3-4-3 con il tridente d’attacco composto da Letizia, Madonia e Guerra.

Al 10’ si sblocca subito il match: sugli sviluppi di un calcio d’angolo proveniente dalla sinistra, stacco di testa di Guerra, respinta corta di Rossini e tap-in vincente da pochissimi metri di Iannini che porta in vantaggio il Matera. La Lupa Roma fatica a costruire gioco e il Matera sfiora il raddoppio al 23’ con Madonia che, servito da Letizia, calcia alto sopra la traversa da buona posizione. Al 26’ altra grande occasione per i padroni di casa con Madonia, lanciato a rete, che viene fermato da un intervento in uscita di Rossini. Al 27’ la risposta della Lupa Roma arriva grazie ad un’accelerazione di Giampietro Perrulli che serve poi sulla destra Tajarol, assist tentato per Testardi che viene anticipato all’ultimo istante. Al 40’ il Matera va vicinissimo al raddoppio: brutto pallone perso da Perrulli a centrocampo con un calcio di punizione battuto troppo velocemente, la formazione di Auteri parte in contropiede ma Rossini salva con un piede su Madonia. Sugli sviluppi del calcio d’angolo il pallone arriva a Mucciante che di sinistro fredda Rossini per la rete del 2-0 del Matera. La Lupa Roma cerca di accorciare subito le distanze al 43’ ma sul delizioso assist di esterno destro di Perrulli non riescono ad impattare con il pallone né Tajarol né Testardi.

Nella ripresa mister Cucciari cambia subito modulo abbandonando il 3-5-2 della prima frazione di gioco ed affidandosi al collaudato 4-3-3 con Perrulli che va ad affiancare in avanti Tajarol e Testardi. All’11’ il Matera sfiora la terza rete con Guerra che sfiora il palo alla destra di Rossini. La formazione di casa continua ad attaccare a testa bassa e al 14’ si rende ancora pericolosa con Madonia che, di destro, costringe Rossini a respingere in angolo: sugli sviluppi del corner altra grande occasione per il Matera che sfiora il tris con un colpo di testa ravvicinato. Il Matera continua a far male e al 21’ Gotti arriva a tu per tu con Rossini ma viene chiuso in corner da un grande intervento difensivo di Celli. Il Matera è in grande spolvero e al 29’ trova anche il tris con una percussione centrale di Madonia che trova un varco all’interno della difesa ospite e trafigge Rossini per la rete del 3-0. La Lupa Roma non molla e al 40’st accorcia le distanze con Simone Malatesta (al primo gol stagionale) che realizza con un bel diagonale su assist di Testardi la rete dell’1-3. Si chiude così il match con il Matera che sconfigge 3-1 la Lupa Roma conquistando il terzo successo stagionale. La formazione di Cucciari, al primo ko in campionato, cercherà di rifarsi già a partire da domenica 5 ottobre alle ore 11,00 quando al Quinto Ricci di Aprilia arriverà il Barletta.