Notizie
Categorie: Lega Pro - Nazionali

Lupa Roma: arriva al menti la seconda sconfitta stagionale

I capitolini vengono stesi dalla Juve Stabia, che davanti ai propri tifosi vince grazie alle marcature di Gammone e Ripa e si porta al comando del girone



JUVE STABIA – LUPA ROMA             2-0

MARCATORI 32’pt Gammone (J), 24’st Ripa (J).  

JUVE STABIA Pisseri, Cancellotti, Contessa, Caserta (c) (17’st Ripa), Romeo, Jefferson, Vella, Jidayi, Di Carmine, Bombagi (11’st La Camera), Gammone (32’st Osei). All.: Pancaro. A disp.: Fiory, Liotti, Gomez, Nicastro. 

LUPA ROMA Rossi, Frabotta (25’st Malatesta), Celli, Capodaglio, Conson, Cascone, Prevete (1’st Mastropietro), Raffaello (c), Tajarol, Cerrai (28’st Santarelli), Faccini. ALLENATORE Cucciari. PANCHINA Bolletta, Pasqualoni, Ferrari, Tagliavacche. 

ARBITRO Prontera di Bologna. Assistenti Manco di Vibo Valentia e Vecchi di Lamezia Terme. 

NOTE Ammoniti Gammone, Jidayi Angoli 2-4 Rec. 4’pt, 4’st. 

Seconda sconfitta stagionale per la Lupa Roma di Cucciari che si arrende in casa della Juve Stabia perdendo 2-0 al “Romeo Menti” di Castellammare di Stabia. Moduli speculari per le due formazioni con i padroni di casa che si affidano all’esperienza di capitan Caserta in mezzo al campo con Di Carmine terminale offensivo. La Lupa Roma deve rinunciare allo squalificato Perrulli e si affida al tridente Raffaello-Tajarol-Faccini. 

Al 13’ prima doppia grande occasione per la Juve Stabia che prende palla al limite dell’area con Di Carmine che colpisce la traversa con Gammone che sulla respinta calcia in diagonale mettendo di pochissimo a lato. Al 19’ pericoloso cross di Frabotta allontanato da Pisseri con Capodaglio che, sulla respinta, calcia di sinistro impegnando a terra lo stesso portiere locale. Al 22’ Lupa Roma ancora in avanti con un bel cross dalla sinistra di Faccini che trova a centro area Tajarol che viene però fermato dalla retroguardia della Juve Stabia. Al 29’ ancora una buona trama offensiva della Lupa Roma con la sponda di Faccini di testa e il sinistro di prima intenzione di Cerrai che trova pronto Pisseri. La Juve Stabia reagisce al 31’ e lo fa direttamente su calcio di punizione con il sinistro di Vella che viene deviato in corner da Rossi. Un minuto più tardi il vantaggio della Juve Stabia: cross dalla destra di Vella che trova il perfetto stacco a centro area di Gammone che beffa Rossi per la rete dell’1-0. La Lupa Roma cerca di reagire subito e al 34’ sugli sviluppi di un calcio di punizione Conson fa sponda di testa senza però trovare nessun compagno pronto ad intervenire. Il primo tempo si chiude senza ulteriori emozioni dopo 4 minuti di recupero. 

Ad inizio ripresa Cucciari cambia subito assetto alla propria squadra con l’ingresso di Mastropietro (al rientro dopo l’infortunio) in luogo di Prevete con la Lupa Roma che passa ad un 4-4-2. Doppia grande occasione per la Lupa Roma tra il 7’ e l’8’ del secondo tempo con un destro di Raffaello allontanato con i pugni dal portiere locale e con una bella combinazione Cerrai-Faccini al limite dell’area e la deviazione in corner sempre di Pisseri. La Juve Stabia reagisce al 14’ con un perfetto calcio di punizione battuto da Caserta che sfiora l’incrocio dei pali terminando di pochissimo a lato. La Lupa Roma non ci sta e al 18’ è ancora pericolosa grazie al bel cross dalla destra di Alan Mastropietro che trova però schierata la retroguardia della Juve Stabia che allontana. La Juve Stabia al 24’ trova la rete del raddoppio: cross di Cancellotti per il neo entrato Ripa che, di testa, trova il gol del 2-0. La Lupa Roma prova il tutto per tutto con l’ingresso di Malatesta al posto di Frabotta ma sono sempre i padroni di casa a rendersi pericolosi al 38’ con un destro di Vella che termina di poco a lato. Non ci sono più emozioni nel finale di gara con la Juve Stabia che aggancia il Benevento in testa alla classifica grazie ai tre punti mentre la Lupa Roma resta ferma a quota 17 e se la vedrà a Foggia nel posticipo della 12^ giornata lunedì 10 novembre alle 20,45.