Notizie
Categorie: Lega Pro - Nazionali

Lupa Roma, Matera è già alle spalle. Sconfitto il Barletta al Quinto Ricci

La formazione di Cucciari scaccia i fantasmi lucani e si rimette in carreggiata grazie al successo contro l'undici di Sesia. La punta sblocca il match, il centrocampista lo chiude



LUPA ROMA – BARLETTA                 2-0 

MARCATORI 20’pt Testardi, 48’st Raffaello  

LUPA ROMA Rossi, Frabotta, Celli, Capodaglio, Conson, Cascone, Prevete, Cerrai (24’st Raffaello), Testardi (21’pt Malatesta), Perrulli (c) (35’st Moras), Faccini. PANCHINA Rossini, Pasqualoni, Ferrari, Santarelli. ALLENATORE Cucciari. 

BARLETTA Liverani, Meola, Cortellini, Quadri (9’st Branzani), Zammuto, Radi, Floriano, Derose, Fall (28’st Dell’Agnello), Venitucci, Palazzolo (24’st Biancolino) PANCHINA De Martino, Kiakis, Guarco, Gemignani ALLENATORE Sesia. 

ARBITRO sig. Giua di Pisa. Assistenti Cecconi di Empoli e Raspollini di Livorno. 

NOTE Ammoniti Conson, Prevete (L), Palazzolo, Biancolino (B). Angoli 3-4 per il Barletta. Rec. 2’pt, 4’st.

La Lupa Roma riparte © photosportiva.itQuarto successo in campionato per la Lupa Roma che si sbarazza del Barletta vincendo per 2 reti a zero e salendo a 14 punti in classifica. Dopo il primo ko stagionale arriva subito il riscatto da parte della formazione di Cucciari che si prepara al meglio al tour de force che la vedrà giocare ben 4 incontri in 12 giorni tra campionato e Coppa Italia. La Lupa Roma torna al classico 4-3-3 con Rossi tra i pali, difesa a 4 composta da Frabotta, Conson (al rientro dopo aver scontato il turno di squalifica), Cascone e Celli, centrocampo a 3 con Capodaglio, Prevete e Cerrai a supportare il tridente Perrulli-Testardi-Faccini.

Al 2’ subito Lupa Roma pericolosa con lo specialista Perrulli che, direttamente su calcio di punizione, sfiora la traversa. La risposta del Barletta arriva al 17’ con un cross dalla destra che trova al centro dell’area di rigore Palazzolo pronto a colpire di testa con un doppio palo che fa correre i brividi a Rossi. Al 20’ grande palla in profondità per lo scatto di Testardi che, a tu per tu con Liverani, lo fredda con un chirurgico sinistro portando in vantaggio la Lupa Roma. Lo stesso Testardi, autore del gol del vantaggio, proprio sul gol si infortuna costringendo Cucciari al primo cambio con l’ingresso di Malatesta al suo posto. Al 24’ clamorosa occasione per i padroni di casa che sfiorano il raddoppio: assist al bacio di Perrulli dalla sinistra per il neo entrato Malatesta che, da un metro, non riesce a dare potenza alla sua conclusione. Perrulli sale in cattedra e al 26’ sfiora il 2-0 con una grande serpentina sulla sinistra che porta Liverani alla deviazione in corner. Al 44’ il Barletta va vicinissimo al pareggio con un colpo di testa di Cortellini che, lasciato colpevolmente solo a saltare dalla retroguardia della Lupa Roma, indirizza il pallone troppo debolmente verso Rossi che blocca da posizione ravvicinata.

Nella ripresa il Barletta effettua dopo 9 minuti il primo cambio sostituendo Quadri con Branzani. Al 14’ la Lupa Roma ha un’altra clamorosa opportunità per raddoppiare con Simone Malatesta che, lanciato perfettamente da Capodaglio, calcia di poco alto sopra la traversa davanti a Liverani. Cambi da una parte e dall’altra: per la Lupa Roma entra Raffaello ed esce Cerrai, per il Barletta è il turno dell’esperto bomber Raffaele Biancolino al posto di Palazzolo. Nel finale la Lupa Roma non smette di attaccare e al 93’ trova anche la seconda rete grazie al tap-in vincente di Davide Raffaello, centrocampista goleador che già nella passata stagione ha messo a segno ben 8 reti con la Lupa Roma in Serie D. Si chiude 2-0 la sfida del Quinto Ricci di Aprilia con la Lupa Roma che vince 2-0 con il Barletta raggiungendo quota 14 punti in 7 gare con una media esatta di 2 punti a partita. Un’altra fondamentale iniezione di fiducia in vista delle prossime due gare contro Casertana (in trasferta mercoledì 8 ottobre alle 20,30 per la Coppa Italia di Lega Pro) e Martina Franca (in casa domenica 12 ottobre alle 14,30 per l’8^ giornata del campionato di Lega Pro girone C).