Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Lupa Roma nella storia! Pro Piacenza steso ai rigori e ora la finale scudetto non è più un sogno

Partita al cardiopalma al Città di Castello: emiliani avanti al 65', ma la Lupa non si arrende e ottiene il pari al 50' con Capodaglio. Dal dischetto super Di Loreti



Di Loreti, protagonista della gara  (C) www.luparoma.itSembra un sogno ma per la Lupa è realtà. Nella super semifinale contro il Pro Piacenza il team di Cucciari porta a casa la vittoria al termine dei calci di rigore ed ora si giocherà contro il Pordenone la finalissima che decreterà la regina d’Italia. Una partita tutt’altro che facile in quel di Città di Castello nella quale la Lupa ha dimostrato tanto, tantissimo cuore nel recuperare una partita che sembrava praticamente finita. Al 18’ della seconda frazione, infatti, Silva svetta più in alto di tutti e porta in vantaggio il Pro Piacenza gelando mister Cucciari. Adesso la partita s’infiamma e le due squadre rimarranno in dieci per l’espulsione di Cerrai e Rieti. Ormai siamo in pieno recupero, nelle battute finali e al 95’ Capodaglio trova il guizzo giusto per riequilibrare la partita, che verrà decisa dunque ai calci di rigore. Dal dischetto sale in cattedra Di Loreti che respingerà i tiri di Jakimovsky e Castellana, mentre per la Lupa andranno a segno Pasqualoni, Capodaglio, Sentinelli e Chiesa. Adesso l’appuntamento è per il 31 Maggio al “Città di Arezzo” nella quale il team di Cucciari affronterà il Pordenone per scrivere la storia.

                                                                                  c                                                                          

PRO PIACENZA – LUPAROMA 4-5 DTR (1-1)

MARCATORI Silva18’st (PP), Capodaglio 50’st (LR)

PRO PIACENZA Donnarumma, Castellana, Carminati (Pessagno 10’st), Rieti, Cortesi (Silva1’st), Colicchio, Matteassi, Jakimovsky, Piccolo (Delfanti 27’st), Bignotti, Marmiroli PANCHINA Tenderini, Santi, Feher, Mihai, Cazzamalli, Melegari, Pasaro, Delfanti ALLENATORE Franzini

LUPA ROMA Di Loreti, Pasqualoni, Celli, Capodaglio, Bova (Scibilia 21’st), Sentinelli, Morini (Chiesa 27’st), Raffaello, Tajarol, Perrulli (Faccini 32’st), Cerrai PANCHINA Di Filippo, Forti, Campobasso, Crescenzo, Luciani, Faccini, Masciantonio ALLENATORECucciari

ARBITRO Amabiledi Vicenza

ASSISTENTI Spensieri di Genova, Badoer di Castelfranco Veneto

NOTE Espulsi Cerrai (LR), Rieti (PP) Ammoniti Tajarol