Notizie
Categorie: Lega Pro - Nazionali

Lupa Roma, si è dimesso Alessandro Cucciari

Dopo il ko con il Tuttocuoio e un solo punto raccolto, il tecnico ha deciso di lasciare. Il presidente Cerrai: "Ulteriore conferma della sua integrità morale"



Alessandro Cucciari ©luparoma.itE’ appena terminato in casa Lupa Roma un vertice societario. Sul tavolo le dimissioni date da Mister Cucciari alla fine della gara persa con il Tuttocuoio. La sconfitta numero 8 su 9 gare ha indotto il Mister ha rassegnare le sue dimissioni. Questo il commento del Presidente: “È per me un momento molto triste. Anche la sconfitta passa in secondo piano. Per me questi due anni e mezzo hanno significato una amicizia e una stima vera per l'Uomo Cucciari. Le sue dimissioni di oggi rappresentano una ulteriore conferma della sua integrità morale e del suo attaccamento alla società. Cucciari ha avuto e avrà sempre la mia stima. Sia chiaro che ho accettato le sue dimissioni ma non considero Cucciari il responsabile unico. Di sicuro avrà fatto errori, ma come li ho fatti io e tanta altra gente che si riempie la bocca e che magari adesso si dividerà in amici, finti amici e nemici. Con Cucciari ho vissuto gioie indimenticabili e queste sono le uniche cose che voglio ricordare di questo nostro rapporto. La Lupa Roma perde un perdona onesta, capace e professionale. Non sarà facile raccogliere la sua eredità: né umana né professionale. Da Presidente e da Manager di questa azienda mi sono messo all'opera insieme al mio braccio destro Alessandro Luci per trovare un suo degno sostituto. Ci sono alcuni nomi e di sicuro la giornata di lunedì sarà svolta sotto la guida del nuovo Mister. Ma in questo triste momento non ho voglia di parlare del domani. Voglio solo dire grazie di cuore all'Amico Cucciari perché se siamo in Lega Pro tanto lo dobbiamo proprio a lui. Solo chi ha vissuto lo spogliatoio sa apprezzare quanto da lui fatto. Ed io lo spogliatoio l'ho sempre vissuto e parlo con cognizione di causa. Grazie Mister, grazie di tutto. Sarai sempre uno di noi. Con affetto stima e riconoscenza. Il Presidente, Alberto Cerrai”