Notizie
Categorie: Lega Pro - Nazionali

Lupa Roma, un rinforzo in attacco: preso Christian Massella

L'attaccante classe 1990 nell'ultima stagione ha collezionato trenta presenze e diciannove gol con l'Ostiamare



La firma di Massella © D'Epifanio - Lupa Roma FCDopo aver annunciato l’arrivo dei due centrocampisti Gaetano D’Agostino ed Alberto Quadri, la Lupa Roma si rinforza in attacco con l’importante innesto di Christian Massella, attaccante classe 1990 che nell’ultima stagione ha collezionato 30 presenze e 19 reti con la maglia dell’Ostiamare in Serie D. “La Lupa Roma FC è lieta di comunicare di aver raggiunto un accordo con l’attaccante classe 1990 Christian Massella. Il calciatore è già a disposizione di mister Cucciari per il ritiro estivo in preparazione dei primi impegni ufficiali”. 

Buongiorno Christian, tu hai 25 anni e l’anno scorso con l’Ostiamare in Serie D hai disputato la tua stagione più prolifica in carriera con 19 gol in 30 presenze: pensi che sia arrivato il momento della tua definitiva consacrazione?

“Io penso di si, ho questa grande opportunità, il Presidente Cerrai mi ha dato questa possibilità e voglio sfruttarla al massimo. Sono motivatissimo e voglio far bene con la Lupa Roma in Lega Pro”.

In passato hai già assaporato il professionismo in Italia con il Bari e in Svizzera con il Bellinzona: qual è il ricordo più bello che hai in questi tuoi primi 10 anni di carriera calcistica?

“Il ricordo più bello è rappresentato per me dagli anni di quando ero più piccolo quando vinsi il campionato degli Allievi Regionali con l’Ostiamare e ancora non ti rendi conto di com’è davvero il mondo del calcio. Ho avuto la fortuna di andare in Svizzera dove ho fatto tanta esperienza all’estero. E’ stata un’esperienza positiva che rifarei perché sono stato bene”.

Perché hai scelto la Lupa Roma e che obiettivo personale ti poni per questa stagione di Lega Pro che ti appresti a disputare con la società del Presidente Cerrai?

“Ho scelto la Lupa Roma perché da tempo ho avuto contatti con il Presidente Cerrai anche se non siamo mai riusciti a stare insieme. E’ un ambiente sano e pulito, stimo moltissimo il Presidente Cerrai e poter fare la Lega Pro a Roma nel quartiere dove sono cresciuto è qualcosa di meraviglioso. Avrò vicino la mia famiglia e sono pronto a fare bene. L’obiettivo che mi sono posto è fare ben per la Lupa sacrificandomi per la squadra. Entro in punta di piedi ma con la grinta giusta per fare bene: vorrei arrivare in doppia cifra, sarebbe un vero sogno perché si tratta di un palcoscenico molto importante”. 

Per commentare l’arrivo di Massella alla Lupa Roma, abbiamo sentito colui ha chiuso la trattativa personalmente, il ds Alberto Cerrai. Diverse esperienze tra i dilettanti per l’attaccante classe 1990 che ha vestito in passato le maglie di Ostiamare, Lupa Castelli Romani, Anziolavinio, Fidene e Guidonia con 9 presenze in Serie B svizzera con la maglia del Bellinzona e un’esperienza con il Bari in Serie B italiana dal 2008 al 2010. 

Direttore dopo D’Agostino, Quadri adesso anche Massella. Come è nata questa idea?

“Premetto che Christian lo conosco dai tempi degli Allievi Regionali dell’Ostiamare quando era allenato dal nostro Fabio Melchionna. Due anni fa, insieme al suo agente Cristofoletti Angelo, io avevo già preso Christian per l’allora serie D ma poi ci fu la chiamata in Svizzera e non se ne fece nulla. In queste settimane Christian mi ha chiamato e chiesto un incontro per capire se poteva entrare nelle fila della Lupa Roma. Siamo stati insieme un po’ di ore e dopo avergli parlato ho trovato in Christian i valori giusti, quelli che ti rendono forte dentro: le motivazioni. I suoi valori tecnici sono noti, le sue motivazioni forti. Su queste basi ho accolto Christian con gioia pronto a scommettere sul suo successo.Sarà utile sia al centro dell’attacco che come esterno di attacco. E’ una mia scommessa e sono certo che vincerò questa scommessa. Lui conosce molto bene sia Tulli che D’Agostino e questo agevolerà anche l’integrazione nel gruppo. Mi piace anche l’idea che Christian sia un altro ragazzo di Roma ed in particolare proprio del nostro quartiere: sta nascendo una squadra quasi tutta di “Romani” e questo farà molto bene al nostro movimento”.