Notizie

Maggi regala tre punti pesanti alla Tor Tre Teste

Un gol dell'esterno dopo appena unidici minuti, permette alla formazione di Di Nunno di stendere il San Lorenzo e smuovere la classifica



5a Giornata - 01 nov 2014
1 - 0

MARCATORI Maggi 11’pt 

NUOVA TOR TRE TESTE DelMoro, Fisichella (24’st Di Vincenzo), Casoli, Palmieri, Patriarca,Scarpecci (28’st Di Basilio), Ghergia, Tataranno, Trincia (9’stspizzichino), Ferrini (35’st Bastioni), Maggi (15’st colitti)PANCHINA Baldassare, Lamoratta. ALLENATOREDi Nunno. 

SAN LORENZO Pescetelli,Chineri, Galassi (31’st Barbacane), Cimei (32’st Mazzotta),Proietti, Falasca, Sportelli (29’st Ferdinandi), Lanzeri (17’stDel Vecchio), Favilla, Franco, Mazzoni. PANCHINAFerri, Di Biagi, Giorno. ALLENATOREAquilani. 

ARBITROBarone di Ciampino 

NOTEAmmoniti Cimei, Ferdinandi Angoli 4-4 Rec. 1’pt 3’st

Tor Tre Teste, Di Nunno © photosportiva.itNon è stata una grande partita allo Ielasi tra Nuova Tor Tre Teste e San Lorenzo. Alla fine l'hanno spuntata i padroni di casa, grazie ad una rete in apertura di Maggi, con gli ospiti che hanno tentato la reazione soprattutto in apertura di secondo tempo, rischiando di chiudere con un divario più pesante nel finale. Il gol arriva in apertura, dopo appena undici minuti. Bella iniziativa dell'esterno sulla sinistra e bel diagonale che non lascia scampo a Pescetelli. Gli ospiti abbozzano una timida reazione, con Sportelli che al 21' trova sulla destra Favilla, bel controllo e contrasto in area con un difensore avversario, anche se dalla tribuna il rigore non sembra esserci. In chiusura di frazione è Ferrini a tentare dalla distanza, ma la sua conclusione è alta.

Ad inizio ripresa la formazione di Aquilani approccia bene e si fa vedere al 6', ma la mira di Lanzeri non è quella giusta. Non accade un granché, l'undici di Di Nunno gestisce il possesso palla e abbassa i ritmi, ma non chiude la gara e rischia qualcosa al 21', Ferdinandi viene steso al limite, fortuna che Cimei centri in pieno la barriera. Da lì in poi sarà un monologo rossoblu. Al 25' grande filtrante di Ghergia, ma Ferrini spreca calciando addosso a Pescetelli. Passano pochi secondi ed è ancora Ferrini protagonista, ma il suo diagonale colpisce il palo. Infine l'attaccante conclude il suo personale show sfiorando la gloria personale calciando sul fondo per pochi centimetri da ottima posizione. Un successo importante che permette a Di Nunno e i suoi di mettere in cascina tre punti pesanti in chiave classifica.