Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Maran Nursia, nullo il tesseramento di De Carvalho

La sezione tesseramenti del Tribunale Federale ha espresso la sua decisione sulla situazione del giocatore brasiliano



Diego De Carvalho (Foto © Cambè Futsal)Per un caso che si chiude, quello dell'Olimpus realativo al mancato tesseramento di Marinelli, ce n'è un altro che prosegue il suo iter presso le sedi di giustizia della Figc. Il Tribunale Nazionale Federale - Sezione Tesseramenti ha infatti preso la sua decisione circa la posizione di Diego De Carvalho, giocatore brasiliano in forza alla Maran Nursia. Questo il testo del comunicato numero 4, pubblicato quest'oggi: "Il Tribunale Federale, esprimendosi sulla richiesta di giudizio, dichiara nullo il tesseramento del calciatore De Carvalho Diego in favore della società ASD Nursia calcio a 5, datato 13.09.2014, con effetto dalla data della presente decisione [...] dispone la trasmissione degli atti alla Procura federale in sede per quanto attiene al comportamento del calciatore".

Una decisione che, di fatto, dà ragione al ricorso presentato all'Atlante Grosseto: Diego De Carvalho, dopo aver lasciato Belluno nel 2012, aveva fatto ritorno in patria, indossando la maglia del Cambè Futsal. Questo vuol dire che in estate, per completare il tesseramento del calciatore brasiliano, la Maran Nursia avrebbe dovuto presentare il transfert internazionale. Documento che, invece, non è mai stato prodotto. Per questo motivo la decisione del Tribunale Federale di dichiarare nullo il tesseramento di De Carvalho con il team umbro. 

Qui si conclude il lavoro del Tribunale Federale, che lascia alla Corte d'Appello il compito di giudicare il ricorso presentato dall'Atlante Grosseto. Bisogna infatti sottolineare che la Corte d'Appello dovrà decidere eslusivamente sulla gara tra Maran Nursia e Atlante Grosseto, giocata il 29 novembre 2014 e terminata 11-3 in favore degli umbri. Non dovrebbero quindi esserci sorprese e la società toscana dovrebbe ottenere la vittoria a tavolino, con conseguente perdita dei tre punti da parte della Maran Nursia.

Il passaggio successivo dovrebbe essere la trasmissione degli atti alla Procura Federale per un eventuale deferimento della stessa società umbra. L'iter, in pratica, sarà lo stesso che è stato seguito per il caso Marinelli dell'Olimpus. La Procura Federale, in collaborazione con la Divisione Calcio a 5, che trasmetterà le liste gara delle partite della Maran, esaminerà gli atti e prenderà a sua volta una decisione. Il Nursia, quindi, rischia di essere condannata per responsabilità oggettiva e di subire una penalizzazione in classifica. Insomma, una procedura del tutto similare a quella vissuta dall'Olimpus. 

Gli scossoni alla classifica del girone D non sembrano ancora finiti.