Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Marco Pisano è il nuovo allenatore del Fiano Romano

L’ex giocatore di Lazio, Brescia, Palermo, Sampdoria e Torino è subentrato al dimissionario Luca Scrocca



Fiano Romano foto © Laura Del GobboMarco Pisano in attesa del tesseramento della federazione dal 27 dicembre è diventato  il neo allenatore della Juniores Elite del Fiano Romano. L’ex giocatore tra le tante di Lazio, Brescia, Palermo, Sampdoria e Torino subentra al dimissionario Luca Scrocca, chiamato dalla dirigenza rossoblu a dare una scossa ad una classifica poco felice. “Posso considerarmi di Fiano ormai, vivo a Fiano da molto tempo anche se in pianta stabile da poco. Avevo collaborato già con la scuola calcio del Fiano, che frequentano tuttora anche i miei figli e durante il periodo natalizio la dirigenza mi ha chiesto e se fossi disponibile ad aiutare questi ragazzi e mi ha proposto di prendere il posto di mister Scrocca.” Uno con la sua esperienza e il suo bagaglio calcistico può sicuramente apportare tanto ad una squadra che ha indubbiamente ancora da offrire e che da molto sembrava aver perso quella brillantezza e quella solidità fondamentali che servono ad un gruppo per andare avanti in una categoria ostica come l’Elite.  “Non conoscevo quasi nulla né della squadra, né tantomeno della categoria, ma ho deciso di accettare di buon grado seppur a scatola chiusa, affascinato dal progetto e dalla sfida. Sono arrivato a prescindere dalle qualità dei ragazzi e dalla posizione in classifica. Li ho trovati affranti soprattutto sul lato psicologico e ho capito che avevano bisogno di ritrovarsi. I mezzi per far bene ci sono tutti. Siamo una squadra che sa giocare a calcio e siamo allo stesso tempo consapevoli del fatto che troveremo sicuramente squadre più  forti, blasonate e attrezzate di noi, ma l’importante è dare il massimo in ogni singola sfida, questa è la costante che cercherò di trasmettere ai miei ragazzi, unita al fatto che con sacrificio e dedizione i risultati si possono ottenere. “La vittoria per tre a uno in casa contro l’Atletico Acilia può dare manforte al morale rossoblu ed essere un trampolino di lancio per risalire la china e conquistare la salvezza. “Certo ho avuto pochissimo tempo per lavorare, qualche allenamento e due partite di cui un’amichevole. Per questo non oso ancora fare bilanci affrettati e dire che li ho rigenerati, per ora mi sono limitato a spronarli a far emergere le loro doti e a far capire loro che sono queste le partite e le categorie in cui tutti i valori umani possono emergere”.  Marco Pisano dunque ha deciso, la strada è quella della panchina, farà l’allenatore in futuro?  “Per ora non posso dire di avere obiettivi delineati e un’ aspirazione. Questa esperienza è nata quasi per gioco e per ora la vivo in modo sereno. Sarà un’esperienza molto importante per me, perché sentivo fortemente il desiderio di lavorare con i giovani e di riscoprire il lato divertente del calcio.”