Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Mauro Simone: "Soddisfatto della Pro Calcio Lenola"

Parla il presidente del club che attualmente occupa il secondo posto nel girone D



Una squadra che era stata costruita per far bene e che, fino a questo momento, sta rispettando in pieno le aspettative. Parliamo della Pro Calcio Lenola del presidente Mauro Simone, attualmente al secondo posto in campionato alle spalle dell’Alatri. É proprio il numero uno della società a parlarci di questo splendido momento della squadra. 


Presidente è soddisfatto di questo avvio di stagione? 

“Direi di si. In estate ci siamo messi a lavoro per allestire una rosa che potesse lottare per le posizioni di vertice. É inutile nascondersi, il nostro obiettivo è quello di entrare in zona playoff. Per ora siamo contenti di ciò che stiamo facendo, anche considerando gli infortuni che abbiamo dovuto affrontare. Stiamo infatti facendo a meno di giocatori del calibro di Pirolozzi, Molinaro e del giovane Ruscitto. Nonostante questo, siamo secondi in campionato, a dimostrazione della qualità della rosa. Inoltre quest’anno il girone D è estremamente competitivo, con un livello medio molto alto, come dimostra la classifica in cui molte squadre sono racchiuse in pochi punti”. Il presidente Mauro Simone


Dopo un tecnico come Pernarella avete deciso di puntare su Davia. Perché questa scelta? 

“Noi lo scorso anno avevamo intrapreso con Pernarella un progetto duraturo, però a fine stagione non ci siamo trovati in sintonia e quindi le strade si sono divise. Dopo un allenatore importante come lui era difficile scegliere un sostituto, perciò abbiamo puntato su una soluzione interna, dando fiducia ad un tecnico di Lenola, giovane e motivato. Davia allenava la nostra Juniores e abbiamo deciso di promuoverlo in prima squadra conoscendo le sue qualità. Finora la scelta si sta rivelando azzeccata, soprattutto per quanto concerne l’unione del gruppo. Infatti tutti nuovi arrivati si sono subito integrati, dando vita ad un collettivo molto forte. Inoltre il mister lavora in sintonia con il tecnico della Juniores, portando avanti un progetto che permetta ai ragazzi più giovani di integrarsi facilmente con la prima squadra”. 


In queste prime giornate avete trovato un De Simone in versione stellare, come dimostrano le 5 reti realizzate. Vi aspettavate questo rendimento? 

“In estate abbiamo scommesso su di lui, consapevoli delle enormi qualità a sua disposizione, nonostante venisse da un periodo non proprio positivo. De Simone è un giocatore di assoluto spessore che meriterebbe palcoscenici più importanti della Promozione. Io però, più che parlare del singolo, concentrerei l’attenzione sul gruppo. Se De Simone sta facendo così bene è per merito della squadra che lavora per lui e che lo mette in condizione di segnare”. 


Qual è il vostro punto di forza e dove invece dovete migliorare? 

“Sicuramente il nostro reparto migliore è l’attacco, dove abbiamo giocatori di livello assoluto. Forse dobbiamo leggermente migliorare a centrocampo, anche se questo è un settore del campo in cui abbiamo diverse assenze”. 


Il tecnico Ermanno DaviaA differenza dello scorso anno riuscite a gestire bene le partite, come dimostrano le 3 vittoria di misura ottenute. 

“Siamo più maturi, riusciamo a controllare meglio i diversi momenti delle partite rispetto allo scorso anno. Questo deriva senza dubbio dagli acquisti che abbiamo fatto in estate, tutti giocatori abituati a giocare per obiettivi importanti”. 


La sorpresa del vostro girone è l’Arpino. Crede che possa lottare per le posizioni di vertice fino alla fine? 

“É una neopromossa ed è circondata da un ambiente molto carico che trasmette grande entusiasmo. Io l’ho vista giocare contro il Formia e mi ha impressionato l’organizzazione tattica e l’assetto difensivo. É una squadra solida, che soprattutto in casa sarà difficile da superare. Può fare bene”.