Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Memorial Bini: La Lodigiani sorride contro il Certosa. A Cinecittà finisce 3-0

L'undici di mister Rivetta conquista i tre punti con i sigilli di Riolo, Lico e De Carlo



MARCATORI 12’pt Riolo, 6’st Lico, De Carlo 17’st

LODIGIANI Arsene, Casini, Dell’Aquila, Obleac, Patrizi (1’st Walser), Ambrogioni (18’st Talucci), Pompa (13’st De Carlo), Di Mascio (10’st Ciccotti), Lelli, Riolo (1’st Buto), Lico (6’st Bianchi) PANCHINA Mattia ALLENATORE Rivetta

CERTOSA Pozzi, Bonesi, Ercolani, Atienza, Marconi (25’st Botticelli), Stella (23’st Tornambe), Piccirilli, Cardosi (1’st Diodati), Lazar (23’st Palmisani), Pera, Sammarco (31’st Mochi) PANCHINA Marini, Bianchi ALLENATORE Santoro

ARBITRO Controni di Roma 2

NOTE Rec. 0’pt – 1’pt 

Pronti - via! FOTO©GAZZETTAREGIONALERiolo show. Dopo l’ok dell’arbitro comincia la gara e la Lodigiani prende subito in mano le redini del gioco. Dieci minuti di battaglia nella quale il Certosa si difende bene, ma al 12’ ecco la magia: Riolo centralmente salta un avversario e dai venticinque metri fa partire un tiro in diagonale irresistibile con la sfera che s’insacca esattamente dove Pozzi non può arrivare, ovvero l’incrocio dei pali. La risposta dei biancoverdi è tutta in un destro Lazar da posizione defilata: Arsene blocca senza problemi. La partita è in mano ai ragazzi di Rivetta che al 22’sfiorano il raddoppio con un gran conclusione di Lico dalla sinistra che dopo una splendida apertura di Pompa impegna Pozzi in presa bassa. Il primo tempo non riserva altre emozioni e con la cronaca passiamo subito alla seconda frazione che si apre ancora con la Lodigiani pericolosa: questa volta è Dell’Aquila che spedisce sul fondo in piena area di rigore, a seguito di un calcio d’angolo dalla destra. Questo sarà soltanto il preludio del gol che arriverà al 6’ con Lico che a seguito di un’azione insistita si ritrova solo davanti al portiere. La prima conclusione viene respinta da Pozzi, ma l'estrmo difensore è sfortunato: la sfera capita ancora sui piedi di Lico che questa volta non sbaglia il 2-0. I ragazzi di Santoro non riescono a trovare il bandolo della matassa e la Lodigiani infierisce al 17’ calando il tris con un altro super gol, questa volta siglato da De Carlo: il giocatore numero 16 si allarga sulla destra e fa partire un bolide che toglie le ragnatele sotto al sette. Ormai il Certosa ha alzato bandiera bianca e soltanto grazie ad un super Pozzi (autore di un paio di interventi veramente notevoli) il passivo non sarà più pesante.