Notizie
Categorie: Giovanili

Memorial Cerrai, la Lupa Roma vince nelle due categorie in un'atmosfera magica

Giorno di festa e di sport presso il centro sportivo Eschilo. Emozionato il patron Alberto: "Grazie ad ogni singola persona, avete mostrato grande civiltà onorando la memoria di mio padre"



Fabio Melchionna premia la famiglia Cerrai © gazzettaregionaleSaranno state le parole emozionate di Alberto Cerrai ricordando il padre scomparso, con quella delicatezza che solo un figlio sa raccontare, sarà stato il giorno dell'Epifania, la gioia dei bimbi della Lupa Roma e le lacrime dei piccoli dello Sporting alla loro prima "crudele" sconfitta dal dischetto, sarà stato quel senso di unione che abbiamo respirato sin dal nostro arrivo al centro sportivo Eschilo o tutti questi fattori ad incantarci durante l'ultima giornata del Memorial Cerrai. Un incanto che ci ha fatto tornare bambini, dove realmente il risultato in campo è passato in secondo piano, dove l'importante era esserci, stare insieme.

Lupa Roma, i Pulcini 2004 © gazzettaregionaleEducazione e rispetto "Devo farvi i complimenti - ha esordito il patron pochi istanti prima della premiazione - In questi giorni di manifestazione ho seguito i match, passeggiato tra le tribune, e ho sentito solamente complimenti per i propri figli e per quelli degli altri. Un aspetto che nel calcio, dove il nostro ragazzo è sempre vittima e mai artefice, non è mai facile incontrare, invece voi avete dato dimostrazione di grande civiltà". Così come l'hanno data i grandi protagonisti di questo torneo, i bambini: "I piccoli hanno maggiore coscienza del mondo delle regole - ha sottolineato Cerrai - I temi che abbiamo commissionato e che hanno svolto sono meravigliosi, li ho letti uno per uno e quello che più mi ha colpito è come tutti, nessuno escluso, abbiamo messo in primo piano la famiglia come esempio da seguire. Sono d'accordo, a volte quanto ascolto il telegiornale mi rivolgo proprio a mio padre per chiedergli a cosa serve tutto quello che mi ha insegnato, poi incontro persone come voi, come i vostri bambini, e torna il sorriso".

Lupa Roma, gli Esrodienti 2003 © gazzettaregionaleLa raccolta Tutti i testi che i piccoli hanno scritto sul tema della legalità saranno pubblicati sul sito ufficiale della Lupa Roma e rilegati in una sorta di libro digitale. Il club ospitante ha voluto omaggiare ogni singolo partecipante anche con il cappellino dedicato al torneo e con tutte le fotografie delle cinque giornate di manifestazione. Inoltre un ringraziamento speciale Cerrai lo dedica a tutte le società che hanno partecipato e ai loro allenatori: "Molte volte vengono criticati, invece dovrebbero solo essere applauditi - ha chiuso il presidente - Sono ragazzi che per poche centinaia di euro, quando le prendono, si fanno carico della crescita dei vostri bambini. E farsi carico della crescita di quindici, venti ragazzini, è una grande responsabilità, ci vuole coraggio".

Il campo Naturalmente gli applausi vanno a vinti e vincitori, con Lupa Roma e Sporting Fiumicino che hanno dato vita a due gare intense ed equilibratissime. La formazione di casa ha trionfato in entrambe le categorie. Nella categoria Pulcini 2004, terminata 1-0, il match winner è stato Flavio Di Santo, piccolo talento del centro sportivo Eschilo. Negli Esordienti 2003, invece, sono serviti i calci di rigore per decretare i vincitori. Al termine delle sfide poi, i premi a tutte le partecipanti, ai due arbitri della sezione di Ostia che hanno dato la loro disponibilità in un giorno di festa e alle quattro finaliste. Infine un riconoscimento speciale alla famiglia Cerrai, con la certezza che questi bimbi sono riusciti a regalare un sorriso a tutti i cari del compianto Angelo e non solo.