Notizie
Categorie: Giovanili - Nazionali

Memorial Laura Nardoni, alla Roma basta il pari contro il Benfica

L'Urbetevere piega l'Albinoleffe, pareggio tra Lodigiani e Novara. Bene il Racing Club, battuta la Virtus Lanciano



N.TOR TRE TESTE-SAMPDORIA 0-1 

MARCATORI 22’st Brignone

N. TOR TRE TESTE Sordini; Catapano (14’st Turco), Marianelli, Nguyen (8’st Marchizza), Valentino (14’st Buongarzoni); Ferrarini, Valentino, Spoletini (8’st Pezzo); Sardilli, Preti (11’st Lomanto), Montesi (11’st Del Mastro). Panchina Facchini. Allenatore Alfonsi

SAMPDORIA D’Amora; Barchi, Danovaro, Ponte, Di Lisi; Verardo (1’st Scimone, 35+1’st Casanova), Valente, Canovi, Capello (1’st Brignone), Testore (8’st Avolio); Ventura (20’st Lamonica Miraglio). Panchina Raspa, Batocchini. Allenatore Annoni

NOTE Espulso Canovi (S) al 28’st. Recupero: 2’st.

È un’invenzione di Brignone a risolvere il match tra le formazioni già eliminate del girone C. I 70’ tra Nuova Tor Tre Teste e Sampdoria confermano la cifra tecnica elevata del girone, con le compagini di Alfonsi e Annoni che si fronteggiano a viso aperto e i capitolini, unica dilettante del raggruppamento, a tenere il pallino del gioco, pur senza concretizzare, per ampi tratti del match. Nel finale, quando tutti gli indizi conducono verso una salomonica spartizione della posta in palio, è una gran giocata di Brignone a permettere ai blucerchiati di chiudere la propria avventura con i primi tre punti. L’undici romano esce invece a testa altissima dopo aver dato filo da torcere ad avversarie ben più blasonate.


LODIGIANI-NOVARA 2-2

MARCATORI: 30’pt Bonifazi (L), 5’st Annone (N), 15’st Bonifazi (L), 23’st Andriolo (N) 

LODIGIANI Branca (18’st Campagna); Leacche (13’st Cocchia), Ventura, Francisi, Marchetti; Crudo (19’st Badagliacca), Nascimben, Giorgio (30’st Joshua); Grisolia (1’st Di Cataldo), Bonifazi (24’st Meschini), Rodi (10’st Coccia). Allenatore Santucci 

NOVARA Angelina; Nieli, Pioma, Belvisi (1’st Beinado), Bellocci; Beretta (28’st Walder), Sozzani (C), Renolfi; Annone (33’ st Brucoli), Andriolo (30’st Antonucci), Rosselli (1’st Ferrario). Panchina Cioffi, Pinto. Allenatore Fusaro. 

NOTE: Ammoniti: Nascimben. Recupero: 1’pt, 2’st. 

La Lodigiani blocca il Novara e permette all’Inter di stappare lo spumante per la qualificazione prima ancora di scendere in campo. I capitolini impongono il pari (2-2 come con l’Ajax) alla seconda professionista nel giro di 24 ore e negano ai piemontesi la possibilità di mettere il fiato sul collo ai nerazzurri. È un botta e risposta di stampo tennistico a caratterizzare l’intera durata del match: i biancorossi mettono la testa avanti ben due volte con Bonifazi, che raggiunge quota tre nel torneo, gli azzurri replicano nella ripresa con Annone e con Andriolo, al secondo centro personale. 


VIRTUS LANCIANO-RACING CLUB 0-2

MARCATORI: 4’st Columbro, 25’st Paz Rodriguez

VIRTUS LANCIANO Sorrentino; Cardinale, Altobelli (1’st Valentini M.), Bontempi, Silveri (19’st Valentini L.); Giuliante, Ricci (1’st Bilancia); Rapino (12’st Veri), Troiano (1’st Napolitano), Fasoli (19’st Ciambotti); Rega. Panchina Lannutti. Allenatore Memmo.

RACING CLUB Gallo (29’st Peluso); Rodriguez Paz, Cerri, Columbro, Alfaro (30’st Albertini); Degennaro (23’st Baratti), Mozzi (27’st Massotti), Cipriani (24’st Scrimieri); Morale, Bilussa (5’st Baglio), Di Carlo (13’st Pellegrini). Allenatore Franzé.

NOTE: Ammoniti: Fasoli. Recupero: 1’pt, 3’st.

Il Racing Club chiude in bellezza un torneo impreziosito dalla scintillante prestazione contro i campioni in carica del Benfica. Nel match tra le compagini del girone A già fuori dai giochi per la qualificazione al turno successivo, i padroni di casa hanno disposto all’inglese della Virtus Lanciano, che chiude così la sua prima esperienza al Memorial Nardoni senza punti. Dopo una prima frazione equilibrata, i cobretti hanno sbloccato il punteggio in avvio di ripresa con l’incornata di Columbro sugli sviluppi di un calcio d’angolo dalla sinistra. Nel finale il brasiliano Paz Rodriguez, appena avanzato nella posizione di ala destra da mister Franzè, trovava in contropiede la zampata della sicurezza.


ROMA-BENFICA 1-1

ROMA Giuliani; Simonetti, Santese, Laurenzi (33’st Cataldi D.), Coccia; Meo, Cataldi R. (20’st Del Prete), Riccardi; Bouah (12’st Greco), Di Bartolomeo (10’st Barbarossa), Cangiano (24’st Oriano). Panchina Maltempi, Carruolo. Allenatore D’Andrea

BENFICA João Monteiro; Jorge Xavier, Diogo Barros, Alexandre Correia, Daniel Martins (17’st Sandro Cruz); Joel Silva (1’st Iuri Tavares), Bernardo Silva, José Gata (23’pt Henrique Jocu); Gonçalo Oliveira (24’st van der Gaag), Tiago Araújo (1’st João Domingues), Jair Tavares. Panchina Diogo Fustiga, Vasco Gonçalves. Allenatore Filipe Coelho 

MARCATORI: 29’st Alexandre Correia (B), 35+1’st Santese (R)

NOTE: Recupero: 5'st.

Sono condensate negli ultimi 300 secondi le emozioni maggiori del big match del girone A. Esulta la Roma, che con la zampata sottomisura di Santese al passaggio dell’Ave Maria raggiunge quel posto tra le magnifiche quattro che le mancava dal lontano. Piange il Benfica, vincitore un anno fa ed eliminato, a sorpresa, al primo turno. Gara ricca di emozioni ma bloccata fino al 29’ della ripresa, quando Alexandre Correia, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, porta avanti i lusitani. Con le speranze ridotte al lumicino, i giallorossi rimettono in equilibrio il punteggio nel recupero quando la conclusione sballata di Meo si trasforma nel più comodo degli assist per Santese, che ha vita facile nel depositare alle spalle di Monteiro.


URBETEVERE-ALBINOLEFFE 2-1 

MARCATORI: 11’pt Montagnari aut. (U), 29’pt Remigi (A), 2’st Chiurco (U)

URBETEVERE Lori; Quadrelli, Appetecchia, Seri, Formisano; Canestrelli (C) (31’pt Di Tommaso); Di Ponte (13’st Carradori), Evangelista (19’st Visconti), Califano, Pepe (1’st Chiurco); Serafini. Panchina Nardi, Chilà, Orano. Allenatore Brunelli 

ALBINOLEFFE Rota (1’st Buratti); Remigi (1’st Saronni), Acerbis, Bonazzi (13’st Gatti), Maggioni (1’st Nolaschi); Montagnari (1’st Messaggi), Piccoli; Marchiondelli, Pascale (13’st Carminati), Rodolfi; Cancelli (1’st Lamberti). Allenatore Grismondi

NOTE: Al 12’st Messaggi (A) ha fallito un calcio di rigore. Recupero: 3’pt, 2’st.

Va all’Urbetevere la terza piazza nel girone dominato dal Valencia. I canarini hanno disposto dell’Albinoleffe al termine di una gara condizionata dal grande caldo. All’autorete di Montagnari risponde l’eurogol di Remigi, che batte Lori con un arcobaleno dai 30 metri. Al rientro dagli spogliatoi è Chiurco, entrato in campo da appena 80 secondi, a siglare il gol del definitivo 2-1 con un violento destro di contro balzo dai 16 metri.