Notizie
Categorie: Giovanili

Molinari potrebbe lasciare dopo una stagione esaltante, Pizzoni si complimenta con i suoi ragazzi

Il tecnico di Grottaferrata svelerà il suo futuro in settimana: ha ricevuto telefonate importanti...



Molinari premiato da Zarelli photosportroma.it Le parole di Pino Molinari sono come quelle di un papà. Fiero dei suoi ragazzi, orgoglioso della sua Vivace Grottaferrata: mentre parlavamo con il tecnico però, abbiamo notato un pizzico di tristezza nel suo volto, come se quel trofeo fosse l’ultimo in biancorosso. Come se nell’aria fosse imminente un addio: “Il mio futuro? Non so se rimarrò a Grottaferrata, il telefono squilla ed è arrivata una chiamata molto importante. Entro martedì saprete tutto”. Insomma, sembra proprio che le strade di Molinari e della Vivace si divideranno. Non prima però di aver portato a casa l’ultimo trofeo: “Per noi di Grottaferrata vincere questo torneo è una soddisfazione immensa, devo ringraziare i miei ragazzi perché ho passato sette mesi stupendi. Abbiamo vinto il campionato, il torneo di Rocca di Papa e ora questo: che dire, una stagione fantastica. Quel gol subito nel finale? Mi è dispiaciuto molto perché meritavamo la vittoria al termine dei minuti regolamentari, soprattutto per quello che abbiamo fatto nel secondo tempo. Ma il calcio è così e se sbagli paghi: poi sono arrivati i rigori. Io mi ero già preparato i cinque tiratori, loro non sbagliano mai e anche questa volta non mi hanno deluso. Aldilà di questo ho avuto un grande gruppo, diciotto ragazzi di grande qualità”. 

Fronte San Lorenzo Dà pacche sulle spalle a tutti i suoi calciatori, sta sempre con il gruppo e non lo abbandona mai. Marco Pizzoni ci tiene alla sua squadra e nonostante la sconfitta si complimenta con i suoi ragazzi: “Non posso che ringraziare i miei giocatori, ci hanno creduto fino alla fine mettendoci tanto cuore e per un allenatore vedere questa grinta è fondamentale, quindi sono molto contento.Pizzoni ed i suoi photosportroma.it Per quanto riguarda la partita a noi è mancata un po’ di lucidità, in alcuni tratti siamo stati troppo confusionari, penso che il Grottaferrata abbia meritato la vittoria. Bisogna aggiungere però che questi ragazzi hanno affrontato un torneo importante sotto età, e lo abbiamo fatto anche per testare le loro qualità visto che il prossimo anno dovranno disputare un campionato Elite: hanno dimostrato di esserci ed è stato sicuramente un test positivo. Se guiderò questo gruppo la prossima stagione? Ancora non si sa niente, la dirigenza deciderà a giorni. Quello che posso dire è che sicuramente rimarrò all’interno della società il prossimo anno, ho già parlato con il presidente e con il direttore sportivo quindi al momento questa è l’unica certezza”.