Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Monterotondo corsaro con Gianluca De Dominicis

Il giocatore eretino al 7' della seconda frazione manda al tappeto l'Almas



15a Giornata - 14 dic 2014
0 - 1

MARCATORI 7’ st G. De Dominicis 

ALMAS ROMA Sestito, Laurenti, Capasso (39’ st Erbacci), Frioni, Luziatelli, Crocetti, Colasanti, Valentini, Romagnoli, Bendia, Incoronato (1’ st Damiani). PANCHINA Pensa, Ricciardi, Patitucci, Minucci, Speranzini. ALLENATORE Durante 

MONTEROTONDO Alessandri, Gigliucci, Pensabene, De Dominicis Andrea, Forti, Politanò, Maresca, Colombini, Federici, De Dominicis Gianluca (33’ st Scippa), Palmerini. PANCHINA Baldoni, Bornivelli, Pesce, Virga, Tiscione, Lanatà. ALLENATORE Ippoliti 

ARBITRO Funari di Roma 1 

ASSISTENTI Ferrari e Nicoletta 

NOTE Ammoniti Capasso, Incoronato Espulso Colombini (M) per proteste. Angoli 3-4. Rec. 1’ pt, 3’ st.

La gioia del MonterotondoAl Fuso di Ciampino il Monterotondo conquista la terza vittoria consecutiva in campionato battendo l’Almas per 1-0, grazie alla rete di Gianluca De Dominicis. La formazione di Marco Ippoliti avrebbe meritato sicuramente un risultato più netto vista la quantità di palle gol create, a riprova di una prestazione decisamente maiuscola, maturata soprattutto nella seconda metà di gioco. Il primo tempo da parte sua non regala molti spunti offensivi. Da segnalare solamente due tentativi dalla distanza di Colombini e un colpo di testa al 43’ di Romagnoli che comunque non impensieriscono troppo i rispettivi portieri. Nella ripresa parte forte il Monterotondo. Passa solo un minuto dal fischio dell’arbitro quando Palmerini, dopo un bel guizzo personale sulla destra, serve l’assist per il piatto di Gianluca De Dominicis che da pochi passi fallisce una clamorosa occasione da gol. Al 7’ il Monterotondo passa in vantaggio. Federici recupera palla sulla trequarti e mette De Dominicis davanti al portiere con un passaggio filtrante. Il numero dieci eretino stavolta è freddo e bravo nel trafiggere Sestito. La reazione dell’Almas arriva due minuti dopo, quando Alessandri è bravo nel deviare in angolo una velenosa punizione dal limite di Romagnoli. Lo stesso Carlo Alessandri si ripete al 13’ respingendo un potente sinistro di Colasanti. Il Monterotondo, subita la reazione dei bianco verdi, torna a macinare occasioni da gol. Al 17’ Palmerini semina il panico nella difesa avversaria e serve sulla testa di Federici il possibile raddoppio. Il Capitano stavolta non piazza la spizzata vincente e la palla finisce tra le braccia di Sestito. Tre minuti dopo sempre De Dominicis trova un buono spunto con un sinistro da posizione defilata, ma Sestito è bravo nel parare in angolo. Al 23’ minuto Damiani, il migliore dei suoi, va vicino al pareggio con un tocco al volo che Alessandri toglie da sotto al set con un bel riflesso. Al 33’ Federici prova l’eurogol con una giocata ad effetto ma la girata del capitano eretino sfiora il palo sinistro. Nel finale il Monterotondo rimane in dieci uomini per l’espulsione di Colombini. L’Almas si butta in avanti ma il forcing dei padroni di casa non crea pericoli significativi per il Monterotondo.