Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Femminile

Montesilvano-Lazio, molto più che un big match

La formazione di mister Lelli si prepara alla sfida contro il team abruzzese



La formazione di mister Lelli (Foto © Cinzia Lombardo)E’ sempre stato un big match, quello tra Lazio e Montesilvano. Equilibrato, vero, intenso, pulito, soprattutto. Di quelli in cui si gioca a futsal per quaranta minuti e non si pensa ad altro, per capirci. La gara di domenica (15 novembre ore 16.00 PalaRoma) chiuderà nello specifico il girone d’andata in cui, a oggi, Lazio e Montesilvano sono appaiate in testa a quota 18 punti. Mai sconfitte nelle sei gare precedenti, i due squadroni si giocheranno il primato davanti al pubblico abruzzese e agli Orgogliosi, i tifosi biancocelesti come sempre presenti in trasferta. 

Unico neo del pomeriggio sarà l’assenza di Luciléia per la Lazio e di Amparo per il Montesilvano, entrambe in ritiro con le rispettive nazionali. E con due “ex” in più: da una parte Fernanda Borzuk, per tutti Nanà, con lei la Lazio vinse lo scudetto, due anni fa. Poi un anno di stop, il parto del bellissimo Samuele (avuto con mister Massimiliano Bellarte) e oggi la maglia del Montesilvano. Dall’altra la giovane Claudia Brandolini, passata in estate in biancoceleste dopo tanti anni a Montesilvano. Strade e destini incrociati, ancora una volta. Perché il futsal non è solo sport, ma anche storie, momenti, attimi. 

E così se la giocheranno le bistrattate (ancora, purtroppo…) italiane questo big match: Siclari, Lisi, Violi, Presto, Corio, Brandolini, Cacciola, Menichelli, De Angelis, Mercuri, Collalti. Mentre tra le fila della squadra allenata da Salvatore ci saranno Bruna, come detto Nanà, Reyes, D’Incecco, Bellucci, Troiano, Guidotti, Di Turi. E sarà, perché no, anche la sfida di due grandi allenatori, Roberto Lelli e Francesca Salvatore. Una gara tattica, vera, senza respiro. Perché è così che ci piace.