Notizie

Moretti risponde a Giorgio: alla Borghesiana finisce con un pareggio la sfida tra Lodigiani e Savio

La formazione di Santucci ci prova ma viene fermata dal cinismo dei ragazzi di via Norma



9a Giornata - 29 nov 2014
1 - 1

MARCATORI 17’st Giorgio (L), 19’st Moretti (S) 

LODIGIANI Branca 6, Ventura 5.5 (29’st Leacche sv), Marchetti 6.5, Nascimben 6.5, Vergine 6.5, Francisci 6.5, Grisolia 6, Giorgio 7, Bonifazi 5.5 (8’st Coccia 7), Rodi 6.5, Crudo 6.5 (23’st Mercuri 6) PANCHINA Campagna, Sansotta, Meschini, Romano ALLENATORE Santucci 

SAVIO Orsillo 6, Valleri 6, Moretti 6.5, Scorzoni 6, Salvatore 5.5, Scognamiglio 6.5, Spataro 6 (14’st Nastasi 5.5), Santucci 5.5, Proietti Micozzi 5.5 (15’st Monao 6), Pesarin 5.5 (27’st Ferrante sv), Belardi 5 (37’st Costantini sv) PANCHINA Maroncelli, Galassini, Sanna ALLENATORE Pontesilli 

ARBITRO Minori di Ciampino 6.5 

NOTE Ammoniti Scorzoni, Monao Angoli 1 - 5 Rec. 0’pt - 3’st 


Termina con un pareggio per 1-1 il match della Borghesiana tra Lodigiani e Savio. Una gara che, dopo uno scialbo primo tempo, si è animata nella ripresa con la Lodigiani a comandare il gioco alla ricerca della vittoria. La formazione di Santucci però non è stata in grado di difendere il vantaggio realizzato da Giorgio, concedendo il pari al Savio praticamente nell’unica occasione in cui i ragazzi di via Norma sono riusciti ad arrivare dalle parti di Branca. Resta perciò l’amaro in bocca ai reds che, soprattutto nella ripresa, hanno cercato maggiormente la vittoria rispetto al Savio.Pareggio tra Lodigiani e Savio © photosportroma.it


LA GARA Nel primo tempo il match stenta a decollare, il ritmo basso e il forte vento condizionano le manovre dei 22 in campo che raramente riescono a creare i presupposti per rendersi pericolosi. La prima conclusione nello specchio arriva solamente al 22’ con Crudo che prova a portare avanti la Lodigiani con un destro dal limite dell’area, ma Orsillo è ben posizionato e blocca senza problemi. L’azione non vivacizza il primo tempo che vive il suo ultimo sussulto al 32’ ancora per merito dei padroni di casa. Marchetti dalla sinistra serve Rodi che con una giocata splendida riesce a liberarsi del diretto marcatore e a calciare al volo con il destro, ma la sfera termina di un niente sul fondo. 


LA RIPRESA Al rientro in campo la Lodigiani sembra giocare con maggior piglio e al 12’ sfiora il vantaggio con un diagonale sinistro di Marchetti, che però termina la sua corsa sul fondo. É il preludio del gol dei padroni di casa che arriva al 17’: Crudo dalla destra crossa la sfera per Coccia che in rovesciata colpisce la traversa, sul pallone si avventa però Giorgio che di testa mette dentro da due passi. Il Savio non si scompone e pochi minuti dopo, alla prima azione realmente pericolosa, trova il pareggio. Grave disattenzione della retroguardia casalinga che, sugli sviluppi di un calcio di punizione, si dimentica Moretti che sul secondo palo gonfia la rete. La Lodigiani si rialza e prova con tutte le proprie forze a riportarsi in vantaggio e nel recupero va ad un passo dal gol che sarebbe valso i tre punti. Coccia dalla sinistra si accentra e, dopo aver scambiato il pallone con Rodi, calcia in porta ma la palla tocca la traversa e si spegne sul fondo. É l’ultimo brivido di una gara che la Lodigiani ha provato maggiormente a vincere senza però riuscirci.