Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Moronti e Polani, il Real Monterosi rialza la testa: battuta la Sorianese nel derby

Con una rete per tempo i biancorossi mettono in discesa il discorso qualificazione e salvano la panchina di Savino



REAL MONTEROSI-SORIANESE 2-0    

MARCATORI 20’pt Moronti; 27’st Polani 

REAL MONTEROSI Rosciani, Rosato, Terracciano, Manzo, Petricca, Tinazzi (40’st Panariello), A. Ceccarelli, Greco, Polani (43’st Ferretti), Papa (21’st Borgognoni), Moronti. PANCHINA Malatesta, Boriello, Galletti, M. Ceccarelli ALLENATORE Savino 

SORIANESE Pazienza, Panichelli, D’Alessio, Tartaglione,Luciani, Leone, Zagarella (27’st Maestà), Perazza, Taverna, Persico (1’st Gubinelli), Polidori (15’st Lazzarini). PANCHINA Costanzi, Floris, Oriolesi, Ravoni. ALLENATORE D’Antoni 

ARBITRO Pozzi di Roma 1 

ASSISTENTI Caprari di Roma 1 e Angileri di Aprilia 

NOTE Espulsi Leone (S) al 31’st e Rosato (M) al 36’ st per somma di ammonizioni. Ammoniti Tartaglione, Zagarella, Petricca. Angoli 5-1. Recupero  2’pt; 2’st    

Polani va al tiroIl Monterosi si aggiudica il primo round dei 16mi di Coppa Italia d’Eccellenza, rendendo amaro il ritorno al “Martoni” da avversario dell’ex capitano biancorosso Maestà, tenuto inizialmente a riposo dal tecnico della Sorianese D’Antoni. Una vittoria che può dare morale alla formazione cara al Presidente Flaminio Cialli, che non naviga in buonissime acque in classifica, mentre per quanto riguarda la Sorianese, un brusco stop indice di un periodo decisamente no, che passerà presto perché la squadra di Soriano ha una rosa per poter primeggiare in campionato.  Il vero obiettivo per entrambe è dunque quello del torneo di Eccellenza, mentre la Coppa è un corollario che può diventare interessante accedendo alle fasi successive.

I padroni di casa partono subito decisamente forte ed all’11’ vanno vicinissimi al vantaggio con Papa, la cui conclusione mancina termina però sul fondo. Ma è il preludio al goal che giunge nove minuti più tardi, su assist dalla destra dello stesso numero dieci biancorosso per la stoccata vincente di Moronti che beffa Pazienza e porta sull’1-0 il Monterosi. La Sorianese ci prova, ma è di nuovo la formazione padrona di casa a rendersi insidiosa al 43’, con un calcio di punizione battuto da Tinazzi che finisce a lato di poco. In avvio di ripresa, il tecnico ospite inserisce l’ex Viterbese ed Ostia Mare Gubinelli, per tentare di giocare maggiormente sulla corsia di destra e il prodotto del vivaio della Tor Tre Teste gioca con grande grinta ma non riesce a pungere come vorrebbe, anche per il mancato supporto dei propri compagni in avanti. Monterosi nuovamente pericoloso al 9’ con Polani, il cui destro viene deviato in corner. Qualche minuto più tardi è la volta di Greco su calcio piazzato, ma il pallone non si abbassa a sufficienza e termina dunque alto sopra la traversa. Sorianese in difficoltà: al 18’ è ancora pericoloso Polani, con un destro che termina a fondo campo. D’Antoni opta per la carta Maestà al 21’ e l’ex di turno sembra più voler cercare il contatto fisico e lo scontro, piuttosto che tentare di realizzare il gol dell’ex, che riequilibrerebbe il parziale. Così, al 27’ sugli sviluppi di una bellissimaazione corale, il Monterosi trova il goal del raddoppio: assist al bacio di Borgognoni dalla destra e stacco di testa vincente di Polani, che beffa ancora una volta Pazienza. Ospiti in inferiorità numerica a partire dal 31’, complice l’ espulsione di Leone per doppia ammonizione. D’Antoni sposta Gubinelli sulla linea dei difensori a sinistra, vista l’inferiorità numerica lasciando il tridente offensivo per cercare quantomeno il goal della bandiera, che lascerebbe aperta la qualificazione agli ottavi. Ci prova nuovamente Tinazzi al 32’ su calcio piazzato, ma il pallone si spegne ancora una volta a fondo campo. Parità numerica ristabilita al 36’ quando Maestà va a cercare il contatto con il giovane ’97 Rosato con grande esperienza  e l’arbitro manda anzitempo sotto la doccia anche il calciatore di casa.  Nel finale, al 46’, Borgognoni sfiora la traversa con un bolide da fuori, con Pazienza ampiamente sulla traiettoria. Termina dunque con una vittoria all’inglese il derby di coppa: tra 15 giorni a campi invertiti sarà nuovamente battaglia, con la Sorianese costretta a partire subito forte nel tentativo almeno di pareggiare il conto della doppia sfida ed il Monterosi che dovrà cercare di difendere il prezioso vantaggio conseguito al “Martoni”, per guadagnare il pass per gli ottavi di finale.