Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

MSGC, il rammarico di Mazzocchi: "Fatto il possibile"

I ciociari non hanno centrato i play out, tra mille difficoltà e tre cambi in panchina. Il tecnico: "Il futuro? Spero di restare"



Simone MazzocchiRetrocessione diretta all’ultima giornata di campionato: questo il verdetto del campo per il Monte San Giovanni Campano, che giocherà in Promozione nella prossima stagione. Il tecnico Simone Mazzocchi ha provato in tutti i modi a raggiungere i play out, ma l’obiettivo è sfumato per un solo punto. “Mi dispiace per la retrocessione - commenta il tecnico - Il 2 Marzo mi hanno affidato la prima squadra, oltre alla Juniores, per le ultime nove gare e il calendario era subito complesso, dovendo affrontare quattro delle prime sei. Abbiamo centrato tre vittorie con Lariano, Boville e Morolo, purtroppo il ko con il Città di Minturno è stato fatale. Al di là del risultato finale è stata un’esperienza positiva”. Ancora non sa cosa gli riserverà la prossima stagione: “L’amarezza per la retrocessione è stata tanta e resto in attesa di un segnale da parte della società. Mi piacerebbe restare, magari cercando di migliorare l’organizzazione societaria. Le difficoltà sono state tante: non avevamo il preparatore atletico e le condizioni del nostro terreno di gioco rendono difficili anche solo gli allenamenti quando piove o tira vento. Infine le squalifiche hanno pesato parecchio, avendo a disposizione una rosa corta per i frequenti tagli”. Resta ancora un obiettivo da provare a raggiungere: “Sabato giocheremo il play out con la Juniores contro il Morolo. Purtroppo le vicissitudini della prima squadra hanno pesato, perché non abbiamo più a disposizione gli under che giocavano con la prima squadra, quindi sarà durissima. Se non riusciremo a salvarci sul campo, penso comunque che potremo essere ripescati”. Infine un giudizio su Capellino, attaccante argentino che ha fatto particolarmente bene sotto la sua gestione: “E’ arrivato a dicembre e segnato nove gol in altrettante gare. Una punta esterna brava a calciare con entrambi i piedi, è rapido ed è un ottimo professionista. Può fare benissimo in questa categoria e penso lo abbia dimostrato”.