Notizie

Museo Pietro Canonica, apre il “Deposito delle sculture” di Villa Borghese

Esposte circa ottanta opere originali provenienti in gran parte dalla Collezione Borghese, prima collocate ad ornamento del parco. L'assessore Marinelli: "Un tassello importante ad uno degli 8 musei gratuiti della città"



Image titleIl museo Pietro Canonica a Villa Borghese, uno degli otto musei gratuiti di Roma Capitale, apre al pubblico il “Deposito delle sculture”. Esposte circa ottanta opere originali provenienti in gran parte dalla Collezione Borghese, prima collocate ad ornamento del parco della storica Villa.

Tra il 1986 e il 1999, per ragioni di sicurezza, le sculture sono state rimosse, sostituite da copie e ricoverate parte in un deposito all’interno del Museo Pietro Canonica e parte nel giardino inferiore del museo. Nel 2009, in occasione di un complesso restauro del locale adibito a deposito, i tecnici della Sovrintendenza Capitolina hanno progettato un recupero architettonico che permettesse allo stesso tempo una corretta conservazione delle opere e la realizzazione di uno spazio fruibile anche per il pubblico. Le sculture originali possono ora essere ammirate sia nella nuova area espositiva, costituita da uno spazio aperto dove sono rimaste opere per dimensioni non trasferibili all’interno, sia in uno spazio chiuso, in un allestimento estremamente razionale che permette di ricoverare quante più opere possibili.  

Contemporaneamente al rifacimento degli spazi è stato avviato un programma di restauro conservativo di 19 opere, realizzato con i fondi della Sovrintendenza e della società “Tecnicon s.r.l. Il costo complessivo dei lavori ammonta a 204.580,00 €.

Image title“Ampliare l’offerta - ha commentato l’assessore capitolino alla Cultura e al Turismo, Giovanna Marinelli - e aprire e rendere sempre di più accessibili i nostri luoghi per la città e i turisti. E’ questo lo scopo principale di questa nuova inaugurazione e l’impegno di questa Amministrazione fin dal suo insediamento. Il deposito delle sculture di Villa Borghese aggiunge un tassello importante ad uno degli 8 musei gratuiti della città che è anche una casa museo. Villa Borghese diventa così sempre più ricca e completa. Un itinerario turistico nel verde che però ha in sé delle vere perle culturali come anche il Museo Bilotti”.