Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Musti: ''Molto contento del nostro girone d'andata''

Il tecnico della Carlisport Cogianco analizza la prima parte di stagione, ritenendosi soddisfatto del lavoro svolto



Alessio Musti (Foto Bocale)La Carlisport Cogianco giocherà anche la Winter Cup oltre alla Final Eight di Coppa Italia. Il verdetto ha regalato gioia e ulteriore soddisfazione a tutto l’ambiente e anche mister Alessio Musti non sfugge alla regola. «E’ un grande piacere esserci qualificati anche a quella competizione, sinceramente dopo il Latina ci avremmo creduto poco. Essere anche tra i quattro della Winter Cup ha regalato al gruppo tanto entusiasmo».   

Il tecnico approfitta della fine del girone d’andata e della sosta per la Nazionale per fare un primo bilancio stagionale. «Questo è un campionato duro dove squadre molto più “pronte” di noi per questa categoria hanno trovato difficoltà. Noi siamo molto felici del nostro percorso, ricordando sempre che siamo una neopromossa pur se ambiziosa. Siamo consapevoli che al completo siamo una squadra che se la può giocare con tutti, mentre se ci manca qualche elemento magari possiamo avere qualche difficoltà. La partita più bella, ed anche una delle più belle del campionato finora, è stata quella con l’Acqua&Sapone che ritengo una squadra molto forte, mentre l’unica veramente brutta è stata quella con la Lazio: se penso che vincendo quella gara saremmo stati secondi… Ma il bicchiere è sicuramente mezzo pieno».   

La presenza in Winter Cup il 22 e (in caso di finale) 23 dicembre a Rieti non cambierà i programmi di lavoro. «Almeno a livello di carichi resteremo sulle nostre posizioni. E’ chiaro che, tornando a giocare sabato 19 dicembre a Montesilvano, dovremo fare dei calcoli sul successivo impegno, sperando di tornare in campo anche il 23 dicembre».   

A tal proposito, il mercato ha accorciato la rosa con le uscite di Vizonan, Fusari e Everton e con quella prossima di Paulinho Pinto. «Non era facile gestire quattro tribune – rimarca Musti -, spesso l’abbondanza può avere risvolti negativi anche se nel nostro caso ci ha permesso di fare valutazioni più ampie. Ringrazio i ragazzi che sono andati via perché comunque hanno messo grande impegno e professionalità nella prima parte di stagione, ora avremo le idee più chiare e una situazione probabilmente più serena, ma anche maggiore responsabilizzazione di coloro che sono rimasti».   

Nel mirino c’è già il Montesilvano. «Una squadra che ha praticamente fatto il “girone perfetto” con 24 punti, un team che ha fatto realmente delle cose eccezionali. Antonio Ricci, con cui parlo spesso, ha fatto un gran lavoro partendo da un gruppo che veniva da un anno insieme: andremo in Abruzzo con grande rispetto, sappiamo che ci faranno soffrire tanto, ma speriamo di fare altrettanto noi».