Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Nardacchione verso l’esordio: “Meglio incontrare subito le più forti”

Parla l'argentino della Lazio a poche settimane dall'inizio del campionato: "Sono molto carico e mi sento bene"



Dario Sebastian NardacchioneUna settimana di lavoro è già sufficiente per farsi un’idea e durante la prima settimana di preparazione, Dario Sebastian Nardacchione, oltre a prendersi la maglia numero 10 della Lazio, si è già calato in pieno nella nuova realtà.

“Quello che ho visto in questi primi giorni – racconta – è una società molto organizzata, c’è tanta gente che lavora attorno a noi prima, durante e dopo gli allenamenti per fare in modo che tutto vada per il meglio, c’è un allenatore molto bravo che sa farci capire bene cosa dobbiamo fare in campo ed un Prof. (Scacchi, ndc), che ci sta facendo lavorare sodo con una gran bella preparazione in vista del campionato, ora è dura, ma è importante perché la stagione vada bene. Tutto si fa in maniera molto professionale, ma stiamo anche facendo gruppo e ci stiamo divertendo insieme”.

Sempre tra i migliori in Serie A2, per Nardacchione quest’anno si è finalmente aperta la porta della Serie A e lui, come suo solito, si sta preparando per attraversarla nel migliore dei modi:

“Sono molto carico e mi sento bene, è tutto molto positivo e sono contento finalmente di giocare in Serie A. Sarà un campionato molto duro e dobbiamo mettercela tutta ora per arrivare alla prima partita in buona condizione”.

Una prima partita che mette subito sulla strada della Lazio i Campioni d’Italia del Pescara e poi, non risparmia nulla nelle successive gare.

“L’inizio è difficile sicuramente, affrontiamo subito le squadre forse più forti del campionato ma è meglio così, capiremo subito di che pasta siamo fatti ed a che punto siamo con il lavoro. Sarebbe bello e molto importante per noi uscire dalla prima fase togliendoci subito qualche soddisfazione e stiamo lavorando per questo, ora dobbiamo pensare a prepararci per bene e quando sarà il momento di giocare, daremo il massimo senza dubbio”.