Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Nardulli e Morelli! La Fortitudo c'è: 2-0 al Fiano Romano

L'Undici di Mollicone si aggiudica l'andata dei 32esimi di Coppa Italia Promozione con una rete per tempo. Un buon vantaggio da cui ripartire nella gara di ritorno



FORTITUDO ROMA - FIANO ROMANO 2-0
MARCATORI Nardulli 30'pt, Morelli 37'st
FORTITUDO ROMA Funaro 6.5, Tommassini 6, Lumaca N. 6.5(41'st Vespa sv), Papaleo 6.5, Macellari 6, Modanesi 6.5, Medici 6 (18'st Morelli 7), Renzani 6.5, Nardulli 6.5 (33'st Cammilleri sv), Danti 6.5, Berbeglia 6 PANCHINA Spinelli, Caridi, De Benedictis, Pica ALLENATORE Mollicone
FIANO ROMANO De Marco 5.5, Madonia 5.5 (1'st Spalloni 6), Verlicchi 6.5, Petrocelli 6 (11'st Pandimiglio sv 20'st Serafini 6), Terracina 6, Espa 5, Bracalente N. 5.5, Potenza 6, Salvati 5.5, Ushe 5, Bracalente G. 6.5 PANCHINA Colameo, Riccioni, Santi, Splendori ALLENATORE Livolsi
NOTE Espulso Espa (FI) per doppia ammonizione Ammoniti Bracalente G. (FI), Macellari (FO), Danti (FO), Morelli (FO), Vespa (FO) Fuorigioco 4-7 Angoli 3-4 Rec.1'pt, 3'st


Fortitudo ok in casa nell'andata dei 32esimi di Coppa ItaliaLa Fortitudo Roma si aggiudica il primo round dei 32esimi di Coppa Italia Promozione, superando il Fiano Romano all'Ostiense con un gol per tempo. Parte meglio l'undici di Mollicone, capace di sfiorare il vantaggio dopo 11', la spizzata di testa a centro area di Tommassini sulla punizione di Papaleo sfiora il palo più lontano e sfila sul fondo. Ancora pericolosi i padroni di casa qualche minuto più tardi quando la sfera termina sui piedi di Berbeglia che prova a piazzare il destro da posizione favorevole, ma non centra lo specchio della porta. Una manciata di secondi ed è ancora il numero undici classe '97 a scoccare il destro da buona posizione, De Marco gli dice no in due tempi. E' la Fortitudo a fare gioco in questa fase della partita, e alla mezz'ora arriva anche il gol del vantaggio per i locali. Su una palla scodellata al centro Danti assiste splendidamente con il petto il compagno Nardulli, che lascia sfilare la palla e da dentro l'area trafigge De Marco con l'esterno destro. Il Fiano Romano cerca di scuotersi e va vicinissimo al pari al 38', quando la conclusione a giro di Bracalente G., da punizione defilata sulla destra, coglie in pieno la traversa, la sfera resta in area ma il sinistro in mischia di Verlicchi finisce altissimo. Poco prima del riposo sono ancora gli uomini di Livolsi a pungere, con Salvati che se ne va sul filo del fuorigioco e libera il destro incrociato che sorvola di un niente l'incrocio.

Nella ripresa i ritmi stentano a decollare, con la Fortitudo Roma che amministra il vantaggio senza patemi, complice anche un Fiano spento e non fortunato. Dopo il cambio obbligato nell'intervallo di Madonia, Livolsi è costretto ad inserire Pandimiglio per l'infortunato Petrocelli, ma il neo entrato si vede costretto ad abbondanare il campo pochi istanti dopo. Al suo posto Serafini. Le speranze ospiti però sono appese alle palle inattive. Al 29' il traversone dalla trequarti di Bracalente G. non trova la deviazione in area di nessun compagno, la sfera rimbalza sul suolo ingannando Funaro che rinviene e devia sopra la traversa sventando la minaccia. I piani del Fiano però si complicano ulteriormente quando Espa rimedia il secondo giallo e finisce anzitempo sotto la doccia. La formazione di Mollicone non si fa pregare e al 37' trova anche il raddoppio: sul corner di Danti, Cammilleri non trova la deviazione, ma sul secondo palo c'è Morelli che comodamente appoggia in rete di testa. L'ultimo sussulto del match nel primo minuto di recupero, con gli ospiti che cercano di accorciare le distanze, ma la conclusione a botta sicura di Salvati viene chiusa dall'ottima uscita di Funaro.  La Fortitudo si aggiudica l'andata e si presenterà nella gara di ritorno con un ottimo vantaggio da cui ripartire.