Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Nel Girone B c'è ASA - Ottavia, scontri d'alta quota nel C

Nel terzo raggruppamento vanno in scena GDC Ponte di Nona - San Lorenzo e Cynthia - Giardinetti



Girone A Bisogna ancora aspettare per il grande scontro diretto tra le due super potenze del raggruppamento: intanto nel prossimo turno impegno agevole per lo Sporting Città di Fiumicino con l’Atletico Acilia fanalino di coda, mentre per il Grifone Monteverde si prospetta una sfida più impegnativa con il Fonte Meravigliosa. L’Etruria, avversaria del San Paolo Ostiense, ha la possibilità di fortificare il terzo posto dato il delicato scontro tra Vis Aurelia e Montespaccato. Da non perdere anche Civitavecchia - Fiumicino.


Image titleGirone B La sfida di cartello è, senza alcun dubbio, lo scontro diretto die piani alti tra Athletic Soccer Academy ed Ottavia, rispettivamente seconda e terza forza del campionato. Occasione dunque per la capofila Libertas Centocelle, che parte con i favori del pronostico sul campo del Sansa, e potrebbe allungare in caso di una serie di coincidenze. Data la rinascita dell’Acquacetosa, si preannuncia interessante la sfida con il Villalba Ocres Moca, mentre per il Tor Sapienza match facile con la Vigor Nepi ultima classificata.


Girone C Trasferte insidiose per le prime due teste di serie del gruppo: il Certosa fa visita al Centro Calcio Rossonero, contro cui parte comunque favorita, mentre il San Cesareo è ospite della Borghesiana. Subito dietro due scontri diretti molto accesi: GDC Ponte di Nona - San Lorenzo e Cynthia - Giardinetti sono partite tra dirette concorrenti che aspirano a scalare posizioni sognando il salto di categoria.


Girone D Chissà se il Pomezia Selva Dei Pini sgambetterà un’altra capolista dopo il colpo in casa del Sermoneta alla quinta giornata. I castellani ancora se lo ricordano e sperano che i rossoblu facciano lo stesso con il La Selcetta, così, in caso di vittoria contro il Calcio Sezze, recupererebbero il terreno perso nelle ultime uscite. Occasione potenziale per l’Aprilia, neo seconda della classe, che parte ovviamente favorita con la Don Bosco Gaeta fanalino di coda; riposa in fine l’Albalonga.