Notizie

Nemi, parte la sperimentazione con risciò e mountain bike nel centro storico

Il sindaco:" Questa iniziativa, a cui l'amministrazione lavorava da più di un anno, prende finalmente forma"



Nemi foto/rete.comuni-italiani.itA Nemi parte la sperimentazione per una mobilità eco-sostenibile. Il comune della Città delle fragole ha deciso, infatti, di dotarsi di risciò e mountain bike a pedalata assistita (veicoli con motore elettrico a batteria che facilita la pedalata nel percorso ciclabile, soprattutto in salita) per il collegamento del centro storico con il Museo delle Navi Romane e il Lago.Un modo intelligente, ad impatto zero e totalmente salutare che consentirà a turisti e cittadini di poter godere di suggestive passeggiate tra le vie più panoramiche dei Castelli Romani, in un percorso ricco di storia, arte e cultura enogastronomica. Oltre ad ammirare il patrimonio storico-archeologico di cui è ricco il territorio nemese, sarà possibile anche apprezzarne l'offerta enogastronomica grazie ai ristoranti e alle botteghe tipiche in cui consumare prodotti del luogo, in primis le famosissime fragoline che si possono gustare tutto l'anno."Questa iniziativa, a cui l'amministrazione lavorava da più di un anno, prende finalmente forma - dichiara Alberto Bertucci, sindaco di Nemi - Abbiamo registrato grande entusiasmo da parte di cittadini, turisti, strutture ricettive e tour operator già dalle prime ore. Siamo disponibili ad eventuali collaborazioni con tutte le realtà associative del territorio per far sì che questo sistema di collegamento possa decollare e diventare la modalità naturale per la mobilità dei cittadini dei Castelli Romani".