Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Nike Premier Cup: Savio show, 6-1 alla Levante Azzurro

Trionfo in goleada del collettivo del tecnico Bartoli, che affronterà in Finale gli abruzzesi del Poggio Degli Ulivi



SAVIO – LEVANTE AZZURRO 6-1

MARCATORI
Vadalà 5’pt (S), Amoruso 6’pt (L), Ferrante 14’pt, 5’st e 11’st (S), Santucci 6’st (S), Muscariello 23’st (S)
SAVIO Lombardi, Monaco, Pesarin, Iannoni, Galassini, Salvatore, Santucci, Scognamiglio, Ferrante, Scorzoni, Vadalà PANCHINA Del Giudice, Nastasi, Samb, Muscariello, Ferri, Spataro, Marinelli ALLENATORE Bartoli
LEVANTE AZZURRO Giuliani, Messina, Cippone, Lopraino, Khardzeishvili L., Cianciaruso, Monteleone, Greco, Frappampina, Khardzeishvili G., Amoruso PANCHINA Rossini, Bitetto, Bux, Carella, Torrevoli, Signorile ALLENATORE Colasanto
ARBITRO Caldarola di Roma 2
NOTE Espulso Al 15’st Lopraino (L) per doppia ammonizione Angoli 2-2 Rec. 3’st

Diego Bartoli ©Laura Del GobboGrandissima prestazione del Savio di Bartoli, che in semifinale travolge 6-1 i pugliesi della Levante Azzurro, fornendo una gara fatta di qualità, intensità e coralità. I capitolini prendono subito in mano le redini del gioco iniziando a manovrare con il consueto ed avvolgente fraseggio, che al 5’ di gioco premia con la rete del vantaggio: Scognamiglio vede e premia l’inserimento di Vadalà sulla sinistra, il quale in area fredda Giuliani sul primo palo. La reazione dei pugliesi è immediata: il Savio non fa neanche in tempo ad esultare che gli avversari pareggiano. Difesa impreparata sui un lancio dalle retrovie, Amoruso s’invola sulla destra ed in diagonale batte Lombardi. I ragazzi di Bartoli non si demoralizzano e riprendono a giocare a loro modo, alzando anche il ritmo. Si registra infatti la conclusione, alta di poco, di Pesarin e Vadalà, poi al 14’ il Savio capitalizza il buon momento portandosi di nuovo avanti al termine di un’ottima azione corale, con Ferrante che insacca sotto misura su cross basso di Scorzoni. Le battute di Scognamiglio e Vadalà da posizione defilata sono gli ultimi brividi del primo tempo, poi nella ripresa parte meglio la Levante Azzurro rendendosi insidiosa con un paio di tiri dal limite. Ma il Savio ha più qualità, e nel giro di 2’ piazza un uno-due terrificante calando il terzo ed il quarto gol con Ferrante e Santucci, che perforano la difesa avversaria. Oramai è una sfida a senso unico, e dopo un paio di ulteriori affondi, all’11’ Ferrante marca la personale tripletta sotto porta, a concludere l’ennesima stupenda azione di squadra del collettivo di Bartoli. Poco altre nella restante porzione di gara, giusto l’espulsione di Lopraino tra le fila degli ospiti e l’ultima marcatura dei romani firmata Muscariello, poi il triplice fischio dell’arbitro sancisce l’accesso del Savio alla Finalissima, dove affronterà gli abruzzesi del Poggio Degli Ulivi, vittoriosi 1-0 nell’altra semifinale contro i toscani della Rinascita Doccia.