Notizie

“Nostre eccellenze”: i Castelli romani protagonisti a Monte Porzio Catone

Oggi al via una manifestazione alla scoperta delle eccellenze ambientali, artistiche e artigianali dei Castelli Romani, nella splendida cornice di uno tra i più caratteristici borghi dell’hinterland capitolino



Image titleSi terrà questo pomeriggio a Monte Porzio Catone la seconda edizione di “Nostre Eccellenze i Castelli romani”, una singolare manifestazione giunta ormai alla sua seconda edizione. Ideata dalla CNA (Confederazione Nazionale Artigiani e piccole medie imprese) con la partecipazione dell’Accademia di Perfezionamento Musicale “Roma Castelli” e del Polo Museale di Monte Porzio Catone, essa centra l’attenzione sulla conoscenza delle bellezze storiche e naturali di un territorio che fa da degno biglietto di ingresso alla Capitale: l’evento vuole anche valorizzare le eccellenze enograstronomiche e allo stesso tempo portare alla ribalta le potenzialità dell’artigianato che da queste parti è ancora molto vivo e diffuso. Del resto, i Castelli romani sono universalmente noti al pubblico come luoghi di grande fascino, dall’ottimo clima, dai paesaggi incontaminati e soprattutto da una quotidianità assolutamente inconsueta per un territorio che è a due passi dalla città. Da qui allora la kermesse odierna, che fonde natura, storia, arte e tradizione in un unico appuntamento che rispetterà la seguente scaletta. Alle ore 17, presso la Biblioteca comunale “M. Albertazzi” in via Garibaldi avverrà la presentazione del catalogo della mostra “Simone Pomardi (1757-1830), pittore di Monte Porzio”, con la distribuzione, per tutti i partecipanti, di un libro gratuito e, al termine, lo scoprimento di una targa a ricordo dell'artista. Alle 18 invece, presso il Museo del Vino, si terrà il concerto  “L’origine della Vite” di Claudio Capuano, con la partecipazione del duo chitarristico Andrea Pace e Cristiano Poli Cappelli. Alle 19 inoltre inizierà una visita guidata al Museo diffuso del Vino cui seguirà una degustazione del Frascati Superiore Docg. La manifestazione è a ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.