Notizie

Nulla di fatto nel big match: termina 0-0 tra Ladispoli e Ostiamare

Le compagini di Pasqualini e Mussoni impattano e si dividono la posta in palio



8a Giornata - 22 nov 2014
0 - 0

LADISPOLI Salvato 7, Del Priore 6.5 (33'st Piromalli sv), Bargiacchi 6.5, Di Filippo 6, Veneziale 6, D'Ascanio 6, Vagnarelli 6.5 (32'st La Rocca sv), Sarritzu 6.5, Pallozzi 6 (5'st Mendola 6), Avolio 6.5 (26'st Monici 6), Falco 6 PANCHINA Pompei, Di Benedetto, De Marco ALLENATORE Pasqualini
OSTIAMARE De Persio 6, Scaccia 6, Monfreda 6, Benah 6.5, Zanin 6.5 (34'st Binaschi sv), Romeo 6.5, Passaretti 6, Felici 6, Bucri 6, Chiurco 6.5 (32'st Gadaleta sv), Bello 6.5 (28'st Cammilleri 6) PANCHINA Conte, Puligati, Sibilio, Galderisi ALLENATORE Mussoni
ARBITRO Minori di Ciampino, voto 7
NOTE Ammoniti Zanin. Angoli 1-4. Rec. 1'pt - 4'st.  

©GAZZETTAREGIONALEGià i primi minuti della gara dimostrano che la partita non tradirà le attese in termini di agonismo e spettacolo. Le forze si equivalgono e il gioco tende a concentrarsi maggiormente sulla metà campo. Ne risente però il computo dei tiri in porta e delle occasioni da rete: sporadiche e poco decisive. Attorno al 20' si distingue Chiurco, con un buono spunto dal vertice dell'area piccola, tuttavia centrale, neutralizzato da un Salvato totalmente a suo agio; cui replica il rossoblu Vagnarelli, che prova di testa sugli sviluppi di un tiro piazzato: palla di poco alta. Sembra di assistere alla tipica partita da 0-0, per i meriti però e non per i demeriti delle squadre in campo. L'inizio della ripresa pare confermare questa convinzione. Mister Pasqualini prova a dare fisicità e freschezza al suo attacco sostituendo un buon Pallozzi con Mendola. La squadra recepisce l'intenzione del tecnico e ora si propone con una certa costanza dalle parti di De Persio. Mussoni invece preferisce ritardare il momento delle sostituzioni, convinto, e a ragione, della validità di un attacco che ha per vertice un Bucri molto attivo sul filo del fuorigioco, in grado di creare non pochi problemi alla pur coriacea retroguardia di casa. Ma non c'è niente da fare. Le azioni offensive continuano a impattare su difese sempre concentrate e senza sbavature. Ci vorrebbe la giocata di un singolo o un episodio per sbloccare il risultato, ma non arriva nulla di tutto questo. Termina con un giusto 0-0.