Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Nuova Itri cinica, il Gaeta viene sconfitto per 3-1 nel derby

La formazione di Melchionna sciupa tante occasioni e finisce al tappeto



9a Giornata - 25 nov 2014
3 - 1

MARCATORI 26’pt Fiore (I), 29’pt Fanelli (G), 23’ st Calemme (I), 50’ st Limone (I)

NUOVA ITRI Frascogna, Gaudiano (13’ st Calemme), Acconciagioco, Vezzoli (40’ st Grassi),Mastroianni, Fiore, Schiano, Festa, Di Roberto, Limone, Emma (22’ st Di Franco). PANCHINA Caso, Pannozzo, Scipione, De Simone ALLENATOR Parisella   

GAETA Venditti, Pellino, Orsinetti, Incitti, Lisi, Di Emma, Mazza (15’ st Amitrano), Leccese (31’ st Spila), Mariniello, Fanelli, Infimo (Valentino). PANCHINA Fiorini, De Meo, Di Tullio, Veglia. ALLENATORE Melchionna   

ARBITRO Ferrara di Roma 2 

ASSISTENTI Grasso di Roma 1 e La Gorga di Aprilia        

NOTE Ammoniti Gaudiano, Mastroianni, Vezzoli, Festa, Di Franco (I), Fanelli, Mariniello, Infimo, Pellino, Spila, Lisi (G).

L'avvio del derby foto © robertodeangelisIncredibilmente il Gaeta esce con un pugno di mosche in mano al termine del derby con la Nuova Itri. Il commento è riferito a quanto visto questa mattina al Comunale di Itri, con una squadra biancorossa per ampi tratti padrona del campo e poi trafitta da tre sortite dei locali. Ciò per onore di cronaca, per il resto il calcio è anche questo. Vince chi fa gol.

Parte bene la formazione di mister Melchionna, decisa a fare la partita. Al 12’ ecco già un’occasione clamorosa per passare in vantaggio ma Mariniello appostato nell’area piccola e servito dalla sinistra lascia partire una conclusione innocua bloccata dal portiere. Al 16’ Frascogna inizia il suo show andando ad intercettare una parabola destinata all’incrocio dei pali. Replica dei padroni di casa al 22’ con Di Roberto che ci prova dalla distanza e Venditti che magistralmente alza sopra la traversa. Al 26’ Nuova Itri in Vantaggio con Fiore che non contrastato batte a rete di testa su azione di calcio d’angolo. Gli ospiti non ci stanno e cercano di riportare la gara in equilibrio. Ci riescono al 29’ con capitan Fanelli che colpisce splendidamente di testa a seguito di un calcio di punizione battuto da Orsinetti. Il Gaeta gioca bene, non si ferma e tenta ancora la via del gol al 33’ con una bella girata al volo di Infimo però centrale. Tre minuti dopo intervento dubbio in area  di Frascogna sullo stesso Infimo. Proteste dell’attaccante. La prima frazione di gioco si conclude sul risultato di parità, 1-1.

La ripresa è iniziata da nemmeno sessanta secondi quando Leccese si rende protagonista di una brillante conclusione che Frascogna è bravo a deviare in angolo. All’8’ spettacolare conclusione di Incitti destinata all’incrocio dei pali. In tribuna qualcuno grida già al gol ma Frascogna vola a deviare. In questa fase della gara si gioca solo nella metà campo dei padroni di casa. Si aspetta un possibile gol del vantaggio gaetano da un momento all’altro. Al 23’ dopo un fitto scambio dei biancorossi è Frascogna a bloccare una pericolosa conclusione. Rapida nell’occasione la ripartenza degli itrani che con Calemme riescono addirittura a portarsi in vantaggio. Il Gaeta accusa il colpo anche se ciò non gli impedisce di protendersi in avanti alla ricerca del pareggio. Al 32’ su angolo battuto da Spila Infimo di testa sfiora l’incrocio. Al 40’ ancora biancorossi generosamente in avanti ma il tiro di Valentino viene neutralizzato da Frascogna. L’arbitro concede quattro minuti di recupero a cui poi se ne aggiungono altri due per una interruzione di gioco. E addirittura al 50’ la Nuova Itri fa tris con un contropiede portato avanti da Di Roberto e finalizzato da Limone. Davvero troppo. La squadra di Parisella che a lungo ha sofferto il gioco e la maggiore determinazione dei gaetani, finisce in gloria. Per il Gaeta, rammarico per le occasioni avute e non concretizzate, a volte per merito del bravo Frascogna, a volte per il perdurare di un momento di scarsa vena realizzativa. Grande spiegamento di forza pubblica per questo derby ma grande correttezza sugli spalti ed anche in campo.