Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Nuova Itri corsara a Minturno grazie a Calemme allo scadere del primo tempo

Una rete alla scadere del primo tempo permette al team di Parisella di ottenere la vittoria e rimanere in seconda posizione



12a Giornata - 23 nov 2014
0 - 1

MARCATORI Calemme 46'pt

CITTA' DI MINTURNOMARINA Cenerelli D., Papa, Petrillo, Pirolozzi (38' st Iannitti), Sica, Uva, Pernice I., Cicala, Cipriani, Cenerelli S., Moretti (3' st Conte) PANCHINA Franco, Fusciello, Lellero ALLENATORE Pernice G.

NUOVA ITRI Frascogna, Gaudiano, Acconciagioco, Limone, Mastroianni, Fiore, Di Paola, Festa, Di Roberto (38' st De Simone), Calemme (17' st Schiano), Emma (23' st Grassi) PANCHINA Capotosto, Pannozzo, Coppolella, D'Amrosio, Vezzoli ALLENATORE Parisella

ARBITRO Tchato di Aprilia


Mister ParisellaUna rete di Calemme allo scadere del primo tempo regala una vittoria sofferta alla Nuova Itri sul camp del Città di Minturnomarina. Tre punti che permettono alla formazione di mister Parisella di inanellare la quarta vittoria consecutiva a di rimanere in seconda posizione a pari punti con il Cassino. In avvio di match ospiti pericolosi con Calemme e Sica, ma il risultato non si sblocca. La reazione dei padroni di casa arriva dopo la mezz'ora con una conclusione di Cicala che impegna Frascogna. Il match si sblocca nel primo minuto di recupero: Calemme riceve la sfera, si accentra e lascia partire una conclusione che batte Cenerelli.

Nella ripresa arriva l'immediata reazione dei padroni di casa, che sfiorano subito il pareggio con Moretti e Conte, ma Frascogna fa buona guardia. La Nuova Itri è comunque sempre pericolosa e poco dopo sfiora il raddoppio con Fiore, ma Cenerelli salva sulla linea. La formazione ospite, nonostante il vantaggio, guadagna metri e tiene in mano il pallino, mentre gli avanti rossoblu non sono incisivi e non mettono in difficoltà la formazione di Parisella. Nel finale ci prova a più riprese Cipriani, ma il numero nove di casa non è nella sua giornata migliore e non inquadra mai lo specchio. Al triplice fischio finale è la Nuova Itri a lasciare il Carafa con l'intera posta in palio.