Notizie

Nuova Virtus, Sciamanna:"La mia doppietta è per Roberto Ielasi"

Grazie alla doppietta dell'attaccante classe '91 i padroni di casa si aggiudicano la sfida contro l' Airone Ardea



Simone Sciamanna

La Nuova Virtus si è riscattata. La rumorosa e inattesa sconfitta interna con la Nuova Castelli Romani è stata immediatamente cancellata grazie ad un perentorio 4-1 sul campo dell’Airone Ardea firmato dalla doppietta di Simone Sciamanna e dalle reti di Massullo e Marrocco su rigore. "Una partita non semplice come potrebbe dire il risultato – dice proprio il maggiore dei fratelli Sciamanna – perché pur conducendo sempre noi le danze, i padroni di casa avevano trovato il pareggio a inizio ripresa. Ma la squadra ha avuto la forza di riportarsi avanti e di chiudere il match con l’uno-due che ci ha portato sul 3-1 e che poi è stato arrotondato nel finale". L’attaccante classe 1991 è stato schierato ancora da “falso nueve”. "Sono una seconda punta, ma in passato ho già giocato in quel ruolo e sicuramente non mi dispiace farlo – spiega Sciamanna -. Con questa doppietta sono tre i miei gol con la maglia della Nuova Virtus da quando sono arrivato poco più di un mese fa e gli ultimi due vorrei dedicarli a Roberto Ielasi: lo scorso 10 gennaio è stata commemorata la sua tragica scomparsa, avvenuta sei anni fa. Avrei voluto dedicarglieli prima, ma la domenica precedente sono rimasto a secco". Una vittoria che ci voleva perché rasserena un po’ l’ambiente. "La sconfitta interna con la Nuova Castelli Romani ci ha bruciato parecchio e mercoledì scorso ci siamo parlati per un chiarimento di spogliatoio: la squadra ha giocato con una testa diversa domenica scorsa e sono convinto che, con questo spirito, una compagine forte come la nostra può dire ancora la sua per le posizioni di vertice della classifica anche se ora bisogna solo pensare a pedalare». Lui e il fratello minore Alessio hanno fatto una scelta importante a metà stagione lasciando la Promozione e il Sant’Angelo Romano. "Dopo qualche anno di tanti chilometri percorsi per giocare a pallone, abbiamo voluto privilegiare una soluzione vicino a Ciampino, dove abitiamo. Tra l’altro qui ho ritrovato Paolo Buzi che è un fratello maggiore per me e che ci ha chiesto di unirci a questo gruppo: non potevo dirgli di no". Nel prossimo turno la Nuova Virtus sarà ancora impegnata in trasferta. "Giocheremo con la Virtus Poli: non conosco l’avversario, ma anche se la loro classifica è un po’ bassa, non possiamo permetterci di sottovalutarli. La lezione della Nuova Castelli Romani ci deve aver insegnato qualcosa" conclude Sciamanna.