Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Oggi alle 15 fischio d'inizio per la Juniores Elite

La Perconti campione parte in casa col Podgora, big match a Ladispoli



Perconti campione photosportiva.it Di nuovo tutti in campo. Tradizione ormai consolidata, che ogni stagione cambia radicalmente leabitudini di giovani atleti, genitori, giornalisti, arbitri echiunque altro graviti attorno ad un campo di calcio (giovanile in questo caso) che sia della Capitale o in provincia. Torna dunque ilcanonico appuntamento con la Juniores Elite (sabato ore 15, un must con rarissime eccezioni) ed inizia la caccia alla Vigor Perconti,campione regionale e vicecampione d'Italia. Francesco Bellinati,saldamente in sella ai colori blaugrana, ha promesso un campionato da assoluti protagonisti (l'ennesimo viene da dire) con una squadra pronta, seppure ovviamente rinnovata come tutte le altre partecipanti, a ripetere l'ottimo feeling del club di via Giordani con questa categoria.  


Si parte ll primo ostacolo si chiama BorgoPodgora, società neopromossa con diversi elementi che gravitano, gioco forza, nella prima squadra pontina che milita in Eccellenza. Banco di prova, quindi, subito interessante, visto che Bellinati ed il suo scudiero Trinchera photosportiva.itquelli chesono Under la domenica, sono sicuramente ottimi jolly il sabato. La Perconti giocherà quest'anno nel girone B e a bocce ferme l'avversario con cui gareggiare per il primato pare essere il Savio(che inizierà contro l'ambiziosa Vis Artena di Di Cori in trasferta) affidato alle cure di Bolic, dopo l'annata di Staffa. La formazionedi via Norma arriva dopo annate Allievi di primissimo livello e dopoi play off della scorsa stagione c'è tutta l'aria di potersi ripetere puntando ancor più in alto. Occhio alla new entry del raggruppamento centro sud, l'Accademia Calcio Roma (prima gara intrasferta a Colleferro) sulla cui panchina siede uno specialista della categoria, Fabrizio Papotto, ex Savio e Perconti pronto a rendere difficile la vita a tutte e due. L'incognita principale del gruppo è il Ceccano. In casa ciociara, dopo lo straordinario secondo posto, c'è un clima di grossa incertezza, molti giocatori sono andati via seguendo il maestro Farinelli e non è detto che il“miracolo” possa ripetersi. Si riparte da Gaeta, altra formazione da valutare attentamente, per i rossoblu. Il resto lo possiamo solo supporre. Panchina d'esperienza anche quella dell'Albalonga (con l'exLupa Roma Citernesi) che inizierà sul campo dell'esordiente Fortitudo Roma. I castellani possono provare ad inserirsi in discorsi interessanti, dopo la prestazione convincente della passata stagione e con un tecnico che conosce bene questo tipo di realtà. Navigato in ambito Juniores è sicuramente Daniele Boncori, artefice della bellastoria calcistica Atletico 2000. In via di Centocelle cercheranno riscatto dopo la stagione in chiaroscuro conclusasi senza mai entrare davvero in lotta per le finali, e per farlo dovranno passareimmediatamente per le forche caudine del “derby” col Certosa,neopromosso a caccia della sua dimensione. Almas e Pomezia partonocon i gradi delle outsider, mentre Dilettanti Falasche - Tor Sapienza(chiudendo il cerchio del girone B) appare come una sfida che odoradi zona salvezza.  


Stefano FabiL'altro versante Se per nome, sensazioni e sangue blu laPerconti e la favorita numero 1 nel girone centro-sud, ci risulta piùdifficile tracciare la candidata forte del gruppo A. Indiziimportanti possono arrivare dal Martini Marescotti dove si affrontanonel big match di giornata il Ladispoli e la Nuova Tor Tre Teste. Lecertezze dei tirrenici sono rappresentate dal tecnico, ClaudioDolente, da un gruppo che si conosce molto bene e che proprio controi '97 del club di via Candiani scrisse un pezzo importantissimo dellastoria ladispolana. Come da tradizione in casa Ladispoli ogni sabatosi farà la conta degli “assenti giustificati”, ma sicuramente il gruppo è di valore. I rossoblu capitolini ripartono dopo due stagioni senza Alessandro Di Nunno, con la panchina affidata a Stefano Fabi, compartecipe del triplete due stagioni or sono alla guida degli Allievi. Altro passo in avanti dunque per il tecnico, che incrocia da due stagioni la strada con uno dei gruppi più belli ed incompiuti di casa Tor Tre Teste. Sconfitto in finale Giovanissimi(proprio dal Ladispoli), fuori dai play off con gli Allievi Fascia Be con gli Allievi l'anno scorso. Fabi e i suoi ragazzi hanno un anno in più insieme di lavoro e questo porterà sicuramente beneficio a chi è preposto, per nome e tradizione, a ritrovarsi in alto. Il discorso fatto per il Ladispoli, vale anche per il Futbolclub (che inizia sul mai facile campo del Casal Barriera). Prima assoluta per Luca Luzardi in categoria dopo il chiaroscuro con i Giovanissimi, mentre vive sulle certezze del suo allenatore il Villanova, guidato ancora da Stefano Volpe, che prenderà parte al campionato partendo in casa col neopromosso Fiano. Fari puntati, ovviamente, sul Tor di Quinto (esordio al Testa con il Pro Roma di Feroce) dopo la stagione tutt'altro che positiva dell'anno scorso. Trastevere e Grifone Monteverde partono alla pari, con i due club di appartenenza accomunati dal turn over con la prima squadra, mentre la ripescataSpes Montesacro se la vedrà con un'altra potenziale candidata per le finali, ossia il Montespaccato. Chiudono la giornata, Atletico Fidene - Fregene (che la chiude nel vero senso della parola essendo alle 18) e Boreale- Tuscia Foglianese: quattro squadre che cercheranno di rimanere in Elite