Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Giovanili

Olimpus, Aldo Musci nuovo direttore tecnico delle giovanili

La società di Roma nord comunica il nuovo ingresso nell'organigramma: "Cercheremo di dare un’impronta simile a tutte le squadre dell'agonistica"



Aldo MusciAldo Musci è il nuovo Direttore tecnico del settore giovanile della A.S.D. Olimpus Olgiata 20.12. Lo rende noto la Società di Roma nord precisando che Musci avrà un compito tanto importante quanto delicato. "Coordinerà infatti il lavoro di tutti i tecnici del settore, dai giovanissimi all'Under 21 nazionale, con l'obiettivo di diventare un elemento capace di fungere da trade union tra le giovanili e la prima squadra di mister Ranieri". E' quanto precisato da Alessandro Angelucci, Responsabile dell'Area agonistica dell'Olimpus: "Il mio più sincero in bocca al lupo ad Aldo, un professionista di questo sport che, come lui stesso sa, stimo da sempre per le sue doti sportive e umane e che sono certo ci aiuterà a raggiungere traguardi importanti”. Aldo Musci ha iniziato a lavorare fianco a fianco con la dirigenza Olimpus per contribuire alla costruzione di un settore giovanile di grande prestigio.


Lei viene all’Olimpus in un anno importante, nel quale sarà fondamentale portare degli aggiustamenti al settore giovanile al fine di poter garantire atleti di livello da far debuttare con la prima squadra in A2. E’ così?  

“Prima di tutto colgo l’occasione per ringraziare il Presidente, Andrea Verde, e il Direttore generale, Renato Serafini, per la fiducia che hanno riposto nei miei confronti e il Responsabile dell’Area agonistica, Alessandro Angelucci, che mi ha voluto per questo progetto. Cercheremo di lavorare molto sui ragazzi in prospettiva, con l’obiettivo di formare giovani in prospettiva che possano essere utili alla prima squadra. Lavoreremo molto sotto età e cercheremo di ottenere risultati a medio e lungo termine”. 


Lei sarà un po’ la figura che all’Olimpus mancava, ovvero l’elemento tecnico di raccordo fra tutte le categorie giovanili…

“Si esattamente. Cercheremo di dare un’impronta simile a tutte le squadre del settore agonistico, instaurando subito una collaborazione fattiva con tutti gli allenatori”.


Veniamo al mercato. Con l’invidia di molte Società di futsal, vi siete assicurati ragazzi interessanti sui quali si potrà sicuramente lavorare bene. Oltre alla qualità, cosa cercherà di dare a questi giovani?

“Ci stiamo muovendo molto bene. Abbiamo preso e stiamo cercando di prendere giocatori importanti che possano essere utili a questo progetto. Spero di creare entusiasmo perché sono convinto che il gruppo sia l’elemento fondamentale per raggiungere dei risultati importanti”