Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Femminile

Olimpus all'angolo: al Palaolgiata passa la Lazio

La compagine di mister Abati perde in casa contro la formazione di Lelli



Olimpus Olgiata

OLIMPUS OLGIATA 20.12 S.C. - LAZIO C5 FEMMINILE (2-6)


OLIMPUS
 Dibiase, Villani, Iturriaga, Sorvillo, Rovira Navarro, Bonci, Galan, Salemi, Schirò, Sergi, Esposito, Quarta. ALLENATORE Abati.

LAZIO Menichelli, Mercuri, Lisi, Tati, Siclari, Lucileia, Violi, Brandolini, Corio, Collalti, De Angelis, Cacciola. ALLENATORE Lelli.


MARCATORI
13' pt e 3' st Lucileia (L), 13' pt Tati (L), 4' st Iturriaga (O), 10' e 19' st Lisi (L), 14' st aut. Brandolini (L), 19' Brandolini (L).  


Dopo essere andata in svantaggio per due reti, l'Olimpus accenna la rimonta contro la Lazio. La formazione biancoceleste è cinica e chiude la gara nel finale, andando a segno per ben due volte al 19' e portandosi a quattro distanze dalla formazione di casa. Al Palaolgiata il confronto tra la formazione di Marco Abati e la squadra biancoceleste termina 2-6 a favore di quest'ultima. Nei minuti iniziali del primo tempo la gara si mantiene in sostanziale equilibrio. Al 5' Dibiase respinge come può una conclusione di Siclari prima e una botta dalla distanza di Lucileia. All'8' il capitano della Lazio serve Tati che calcia mandando la palla non troppo lontana dall'incrocio alto alla destra del portiere dell'Olimpus. Passano cinque minuti e la formazione di casa va sotto: Lucileia se ne va lungo l'out sinistro e calcia con forza sul primo palo, Dibiase non trattiene e la sfera si insacca in rete (0-1). Passano pochi secondi e Lisi verticalizza per Tati sul secondo palo, la giocatrice arrivata nel mercato invernale non sbaglia il tapin (0-2). Reagisce l'Olimpus. Al 16' la punizione calciata da Sorvillo termina di poco sopra la traversa. Due minuti dopo Villani calcia dal limite, si allunga Cacciola che respinge. Al 19' Lucileia ancora dalla distanza impegna Dibiase che respinge la sua conclusione. Nella ripresa la giocatrice brasiliana va ancora a segno, con un tiro la cui traiettoria viene solo intuita da Dibiase (0-3). Accenna la reazione l'Olimpus che al 4' accorcia le distanze: contropiede avviato da Quarta che serve in lungo linea Iturriaga, la giocatrice spagnola dell'Olimpus prende le misure e trafigge Cacciola (1-3). Al 10' Lazio ancora in goal: Lucileia serve sul lato opposto l'accorrente Lisi che dalla trequarti libera un tiro sul secondo palo che coglie la parte interna del legno alla sinistra di Dibiase e si insacca (1-4). La partita è ancora viva e, un minuto dopo, Iturriaga serve sull'out di sinistra Quarta, la giocatrice ex Ternana calcia sul primo palo, para a terra Cacciola.  Il portiere della Lazio si ripete poco dopo sulle conclusioni di Iturriaga e Rovira. Al 14', Sergi dalla sinistra calcia in porta, la sfera toccata da Brandolini entra in rete (2-4). Dopo due minuti l'Olimpus schiera il portiere di movimento e preme sull'acceleratore. Occasioni da una parte e dall'altra. Cacciola chiude su Sorvillo, sulla ripartenza Dibiase disinnesca una conclusione di Tati. Al 18' Iturriaga resiste ad un fallo di Tati e avanza, serve Villani , Cacciola in uscita chiude lo specchio della porta. Passa appena un minuto e la Lazio archivia la gara. Dopo il pallonetto di Lisi (2-5) arriva la conclusione di Brandolini - lanciata da Lucileia - che trova il corridoio giusto per il goal che vale il definitivo 2-6. In chiusura di gara l'ultima occasione è sui piedi di Sorvillo, attenta ancora una volta Cacciola. Finisce così il confronto tra Olimpus e Lazio. La formazione di Abati è al quinto posto. Fondamentale per l'accesso al girone Gold sarà la gara di domenica prossima a Locri. Il tutto con un orecchio teso alle altre gare in programma per quella che è a tutti gli effetti l'ultima partita della regular season.

 Image title