Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Olimpus da dieci! Catania sconfitto al Palaolgiata

La formazione di Ranieri bissa il successo dell'esordio e travolge i siciliani al Palaolgiata



OLIMPUS OLGIATA 20.12 - CATANIA C5 (10-4)

MARCATORI Del Ferraro (O) 2' pt, Osni Garcia (O) 3' pt, Lopes Neves (C) 7' pt, Borsato (O) 10', 16' pt e 19' st, Velazquez (O) 16' pt e 2' st, Marchetti (O) 18' pt, Medici (O) 9' st, Dalcin (C) 15' e 20' st, Di Eugenio F. (O) 16' st, Milluzzo (C) 18' st

OLIMPUS OLGIATA 20.12 Ducci, Osni Garcia, Del Ferraro, Velazquez, Borsato, Di Eugenio F., Marchetti, Beto, Butnaru, Gilli, Medici, Di Eugenio A.

CATANIA C5 Leopardo, Scacco, Fonseca, Di Benedetto, Dalcin, Finocchiaro, Almeida, Lopes Neves, Milluzzo, Marino

NOTE Ammoniti Di Eugenio F. (O) 13' pt, Fonseca 9' (C) st. Spettatori 300

Image titleIn un Palaolgiata gremito, l'Olimpus conquista tre punti contro il Catania. La sfida tra la formazione di Ranieri e quella di Ferrara finisce 10-4 a favore della squadra di Roma nord che mette agli atti la tripletta di Borsato, la doppietta di Velazquez e le reti di Del Ferraro, Osni Garcia, Marchetti, Medici e Federico Di Eugenio. Ma procediamo con ordine. Questo è il film della gara. La formazione blues parte molto forte e in poco più di due minuti è già sul 2-0, grazie alle reti di Del Ferraro ed Osni Garcia. Il Catania, stordito, cerca di reagire ma con poca lucidità, per lo meno fino al 7' quando Lopes Neves in contropiede accorcia le distanze (2-1). Passano tre minuti e Borsato, dopo aver ricevuto da Beto, scarica con forza sotto la traversa la palla del 3-1. Al 13' fallo nell'area piccola dell'Olimpus e rigore concesso al Catania; Gilli però è abile a respingere il tiro dal dischetto di Fonseca. L'Olimpus, allora, mette il turbo e, al 16', va in goal prima con Velazquez e poi con Borsato che fissano il risultato sul momentaneo 5-1. Il Catania cerca di reagire ma a spegnere ogni speranza della squadra siciliana ci pensa Marchetti che, al 18', riceve da Osni Garcia e calcia in porta la palla del 6-1 che chiude la prima frazione di gioco. Nella ripresa le cose non cambiano. L'Olimpus parte molto forte e va di nuovo in rete con Velazquez (7-1). Poi, al 6', Gilla lancia lungo per l'esterno paraguaiano che serve al centro per Osni Garcia, anticipato di un soffio. Ranieri concede minuti agli elementi più giovani della squadra: trovano spazio Alessio Di Eugenio ('98), Valentin Butnaru ('95) e Daniele Ducci ('98). Al 9' fallo di Fonseca e punizione per l'Olimpus dalla trequarti: sulla sfera va Borsato che finta il tiro e passa sul secondo palo a Medici che insacca (8-1). Il Catania viene fuori e va vicino alla rete con Fonseca al 10', che raccoglie un lancio lungo del portiere e lo indirizza di testa verso la rete difesa da Gilli che, con un colpo di reni, devia sopra la traversa. E dopo un'occasione ghiotta per l'Olimpus, maturata sull'asse Marchetti-Borsato, il Catania si rende pericoloso in due occasioni con Dalcin che, al 13', centra la traversa. Al 15' punizione di Di Eugenio, Butnaru non riesce nel tap-in; è veloce il cambio di fronte, con la palla che arriva a Dal Cin che da posizione centrale accorcia le distanze (8-2). Passa appena un minuto e nel tabellino dei marcatori fa il suo ingresso anche Federico Di Eugenio, bravo a mettere a concretizzare un'azione di contropiede avviata da Velazquez e proseguita da Osni Garcia (9-2). Al 18' Dalcin calcia sul palo, la ribattuta arriva tra i piedi di Milluzzo che calcia in porta, Ducci riesce solo a sfiorare (9-3). C'è ancora tempo per le emozioni al Palaolgiata e a chiudere la gara sono altre due reti, una per parte: la prima, al 19', è di Borsato, su assist di Marchetti (10-3); a seguire Dalcin trasforma un tiro libero calciando alla sinistra di Ducci (10-4). Al triplice fischio finale, l'Olimpus gioisce per una vittoria grazie alla quale si porta a 6 punti in classifica.

Image title