Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

Olimpus: intervista a Francesco Marinelli, nuovo capitano della formazione di Roma nord

La soddisfazione del portiere: "Ringrazio mister Ranieri e la società per questa scelta. Sento una grande responsabilità"



Francesco Marinelli riceve la fascia da capitano dell'OlimpusNuovo leader in casa Olimpus. Mister Fabrizio Ranieri in persona ha consegnato la fascia da capitano a Francesco Marinelli. Ad attendere il “Tanque” il compito di guidare l’Olimpus  che sta nascendo “Devo ringraziare il mister Ranieri e la società per questa scelta – ha commentato Marinelli – sento addosso tante responsabilità nei loro confronti e nei confronti della squadra. Molti dei giocatori che faranno parte della rosa li conosco e sono consapevole di quello che possono dare sia dentro che fuori dal campo”.


Parliamo di Ranieri. Com’è come tecnico e che rapporto avete?

“Ci siamo affrontati da avversari, fin da quando ho iniziato a giocare nel calcio a 5. L’ho sempre stimato sia come allenatore che come persona. Secondo me l’Olimpus non poteva fare una scelta migliore per il cambio della guida tecnica. Su di lui, così come sui giocatori, ci sono delle grandi aspettative. Vogliamo tutti lavorare al meglio per fare un grande campionato! Con lui, e io gli darò una mano in questo, puntiamo a costruire un ambiente importante nel quale ci si possa togliere diverse soddisfazioni”


Fronte mercato: la nuova Olimpus sta nascendo con un’impronta molto ben marcata. Cosa le sembra degli acquisti fatti fin ora?

“La società sta operando molto bene. A livello di giovani, penso che abbiamo preso il top, il meglio del meglio. Non conoscevo personalmente il Direttore sportivo, Gianluca De Angelis. Mi sembra molto preparato e senza ombra di dubbio ha puntellato la rosa con giocatori importanti e con giovani che possono fare la differenza. Per quello che ho posso immaginare, dopo aver incontrato De Angelis e conoscendo bene il Direttore tecnico, Franco Casilli, non credo che le sorprese siano finite…"


La fascia da capitano la porta a dare uno sguardo al passato e uno al futuro. Cosa prova ad indossarla?

“Ho scelto di rimanere all’Olimpus e sono convinto della mia scelta. E’ normale che nei confronti dei vecchi compagni ci sia dispiacere. Sono molto legato ad alcuni di loro, anche fuori dal campo. Nella fascia di capitano che porterò quest’anno ci sarà un pezzo di tutti loro che mi accompagnerà perché mi hanno dato molto, sia i giocatori che l’allenatore”